Cara Inter, ora segui Spalletti e non ripetere i soliti errori

Cara Inter, ora segui Spalletti e non ripetere i soliti errori

Ausilio, Gardini e Antonello invitati a seguire le indicazioni di Spalletti

di Alex Buccino, @buccinoalex

A circa 10 giorni dalla conquista del quarto posto e la conseguente qualificazione in Champions League l’Inter si ritrova a dover fare i conti col mercato e sopratutto col Fair Play Finanziario primis per allestire una squadra all’altezza della competizione europea più importante.

Dopo gli acquisti di Lautaro Martinez, De Vrij e Asamoah, Luciano Spalletti nella conferenza stampa di pochi giorni fa è stato chiaro: ora servono giocatori da Inter, con personalità, esperienza e che ti cambiano il corso di una partita, basta con le promesse.

Il Ds Piero Ausilio si sta muovendo e sopratutto sta cercando di destreggiarsi tra i paletti imposti dall’Uefa e quelli imposti dal proprio tecnico. Ebbene sì, il tecnico di Certaldo è stato chiaro, “niente più promesse, ora servono i giocatori importanti”. 

Dopo il 30 giugno la dirigenza interista è chiamata senza se e senza ma a fare un mercato da protagonista, non rivoluzionare la squadra ma rafforzarla con 3-4 giocatori di livello superiori a quelli attuali. L’input di Spalletti è stato chiaro, ben vengano i giovani di prospettiva, ma qui c’è da difendere una competizione raggiunta con i denti e con una rosa ben al di sotto dei rispettivi avversari.

I nomi che circolano intorno al mondo Inter sono tanti, forse sin troppi, ma l’allenatore ha ribadito di volete pochi ritocchi ma buoni: la base c’è, bisogna solo migliorarla. Piero Ausilio è stato avvisato, ora tocca a lui seguire le indicazioni del proprio tecnico.

LEGGI ANCHE – L’INTER ACCELERA SU MEMPHIS DEPAY

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

Wanda sexy in palestra, Icardi provoca: “Quando ti pesano…” 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy