FOCUS – Tutte le strade (per la Champions) portano a Roma

FOCUS – Tutte le strade (per la Champions) portano a Roma

La corsa alla qualificazione per la prossima Champions League vivrà uno snodo cruciale nel prossimo weekend. L’Inter avrà il compito di vincere a Roma per riaprire definitivamente i giochi e dare un senso al finale di stagione.

Ci siamo. Il momento chiave nella stagione dell’Inter è arrivato: dopo la trasferta di Roma infatti si avranno le idee più chiare sulle reali possibilità della squadra di Mancini di centrare il tanto agognato terzo posto.

FC Internazionale Milano v AS Roma - Serie A

Alla supersfida contro la Roma di Luciano Spalletti – reduce da otto vittorie consecutive – l’Inter arriva in netta ripresa fisica e psicologica. I due mesi di black-out pressocché generale sembrano ormai alle spalle: l’impresa sfiorata con la Juventus in Coppa Italia ha infatti rivitalizzato la squadra, riconsegnandole quella consapevolezza dei propri mezzi che fino alla sfida pre-natalizia contro la Lazio era stata uno dei punti di forza dell’Inter targata Roberto Mancini.
Dopo la sconfitta con i biancocelesti si era spenta la luce, tutte le certezze costruite fino a quel momento erano svanite, lasciando spazio a insicurezze e paure. E’ bastato poco per crollare, ma fortunatamente si è evitato il naufragio. La crescita nerazzurra è visibile anche nei singoli: finalmente Perisic e Kondogbia – al netto del clamoroso errore commesso contro il Bologna – stanno dimostrando il loro valore, certificando la bontà dell’investimento compiuto dal club di Corso Vittorio Emanuele. Ora però serve la grande impresa per poter davvero riaprire la lotta per il terzo posto: battere la Roma all’Olimpico, interrompendo la striscia vincente dei giallorossi.

Impresa che però dovrà arrivare senza due pedine importanti nello scacchiere di Roberto Mancini: vale a dire Mauro Icardi e Rodrigo Palacio.

FC Internazionale Milano v Bologna FC - Serie A

Si tratterà di assenze pesanti per due motivi differenti: senza Icardi, l’Inter perderà un uomo gol implacabile, colui che riesce a finalizzare il lavoro della squadra. In teoria si tratta di una qualità che dovrebbe rientrare anche nel bagaglio tecnico di Eder, ma il brasiliano finora ha faticato a metterla in mostra.
L’assenza di Palacio invece, rischia di passare sottotraccia, ma potrebbe paradossalmente rivelarsi ancor più pesante rispetto a quella di Icardi. L’Inter a Roma infatti dovrà impostare una partita basata sulle ripartenze veloci, nel tentativo di sfruttare le lacune difensive della Roma. In un copione del genere Icardi avrebbe rischiato di essere un pesce fuor d’acqua, avendo caratteristiche che mal si sposano con una partita di solo contropiede.
Per la sfida di Roma dunque, forse sarà meglio non dare punti di riferimento alla difesa giallorossa, e proprio in tal senso, Palacio avrebbe potuto far comodo a Mancini sia dal primo minuto che a partita in corso.

La realtà però dice che i due argentini non saranno del match e dunque Mancini sarà chiamato a prendere in considerazione strade alternative nel tentativo di trovare la soluzione migliore per battere la Roma e dare un senso al finale di campionato. L’Inter dunque andrà alla ricerca della vittoria, ben consapevole che mai come questa volta, tutte le strade per arrivare in Champions portano a Roma…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy