Occhi sull’avversario: verso Inter-Genoa, i liguri in 5 punti

Occhi sull’avversario: verso Inter-Genoa, i liguri in 5 punti

Il punto sugli infortunati, la formazione, il rendimento stagionale, l’uomo più pericoloso ed i precedenti tra le due squadre: tutto quello che c’è da sapere sui prossimi avversari dei nerazzurri in campionato

di Nicola Albano

L’Inter di Luciano Spalletti, dopo la vittoria di forza in casa della Lazio, è chiamata a continuare la sua ascesa in campionato. Dopo aver infatti raggiunto al secondo posto il Napoli di Carlo Ancelotti (in campo stasera contro l’Empoli), la partita di sabato 3 novembre non si può sbagliare: da affrontare c’è il Genoa di Ivan Juric. Ecco come ci arrivano i liguri e cosa aspettarci.

INFORTUNATI: Per quanto riguarda la lista degli indisponibili, la squalifica di capitan Criscito per somma di ammonizioni è l’assenza più grave per la rosa di Juric, che deve fare a meno anche di Marchetti, Spolli e Favilli.

IL MODULO: Nonostante la squalifica di Criscito il modulo dei Grifoni non dovrebbe subire alcuna modifica. Sarà quindi 3-5-2 con tra i pali Andrei Radu, ceduto questa estate proprio dall’Inter, in difesa Biraschi, Romero e in ballottaggio uno tra Gunter e Zukanovic per sostituire il capitano assente. Nel centrocampo a cinque Pereira e Lazovic sembrano i favoriti sulle fasce mentre al centro i tre titolari dovrebbero essere Romulo, Sandro e l’ex di turno Daniel Bessa. In attacco sembrano confermatissimi il classe ’97 Kouamé e l’attaccante polacco Piatek.

LA STAGIONE: La squadra di Juric è momentaneamente a pari punti con il Torino di Walter Mazzarri, a metà classifica. Nonostante l’ultima sconfitta sfortunata per 2 a 1 con il Milan, nel recupero del 31 ottobre, la squadra rossoblu ha dimostrato più volte di saper mettere in grande difficoltà qualsiasi squadra, come ad esempio i campioni in carica della Juventus, la quale solo con la squadra di Juric non ha ottenuto i 3 punti finora. Soprattutto grazie alla freschezza di Kouamé e Piatek e agli inserimenti di Bessa e Romulo, in attacco i liguri non hanno mostrato grandi difficoltà, con una media gol uguale a quella di Inter e Fiorentina: il problema potrebbe essere la difesa, con 19 gol subiti finora. Per metterla in difficoltà la squadra di Spalletti dovrà essere cinica e sfruttare le opportunità date dalla difesa, con Icardi&co. che si dovranno far trovare pronti a cogliere le occasioni.

L’UOMO CHIAVE: Di sicuro, tra le tante frecce a disposizione nell’arco di mister Juric, il pericolo numero uno per la difesa dell’Inter sarà Krzysztof Piatek, attaccante polacco arrivato quest’estate in Liguria e attuale capocannoniere della Serie A con 9 gol all’attivo, più i quattro gol nell’esordio assoluto in Coppa Italia. A detta del presidente Preziosi l’attaccante è destinato a salutare la squadra già nella prossima estate, ma già adesso lo scontro con la difesa di Skriniar e De Vrij promette spettacolo.

I PRECEDENTI: Su 102 incontri tra Inter e Genoa, i nerazzurri hanno ottenuto la vittoria ben 51 volte, contro i 22 successi dei liguri e 29 pareggi. L’ultimo scontro a Milano ha visto trionfare i ragazzi di Spalletti per 1 a 0 con gol di D’Ambrosio, mentre il Genoa non vince in trasferta con i nerazzurri dal lontano 26 marzo del 1994: allora la partita terminò per 1 a 3.

LEGGI ANCHE -L’ INTER PRIMAVERA ESCE SCONFITTA DAL MATCH CONTRO LA ROMA: ECCO IL RESOCONTO DELLA GARA

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

VIDEO – Vieira: “Balotelli? Era così a 16 anni, sarà così a 45”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy