ESCLUSIVA – Gamarra: “Inter, puoi fermare il Barcellona come noi nel 2003. Che ricordi di Milano! Moratti il migliore, Zanetti…”

ESCLUSIVA – Gamarra: “Inter, puoi fermare il Barcellona come noi nel 2003. Che ricordi di Milano! Moratti il migliore, Zanetti…”

L’icona del calcio paraguaiano era in campo nella partita pareggiata dalla Beneamata contro i blaugrana a San Siro, 15 anni fa: “Loro pensano solo a giocare il pallone, ma prima o poi commettono sempre qualche errore…”

di Daniele Najjar, @Daniele_najjar

Ore di grande attesa sono quelle che separano i tifosi dell’Inter dal big match di questa sera, nel quale la Beneamata affronterà il Barcellona: alle 21:00 i nerazzurri scenderanno in campo a San Siro nel match valido per la quarta giornata del girone B di Champions League, per proseguire nel loro fin qui ottimo percorso in Europa.

I precedenti al ‘Meazza’ non possono che far ben sperare: due pareggi per 0 a 0 (nel 2003 e nel 2009) ed una vittoria per l’Inter per 3 a 1  (la celebre semifinale d’andata del 2010). E proprio nel match del 2003 uno dei protagonisti in campo fu Carlos Alberto Pavon Gamarra, ex difensore paraguaiano che in nerazzurro ha collezionato 46 presenze fra campionato e coppe. La redazione di Passioneinter.com lo ha contattato per un’intervista.

Come sta sig. Gamarra? Lavora ancora nel mondo del calcio?

“Super bene! E’ un piacere per me poter rispondere alle tue domande e sì, lavoro in una squadra di calcio professionista (il Club Rubio Ñu, n.d.r.)”.

Segue ancora il calcio italiano? Che ricordo ha del nostro calcio e dell’Inter?

“Della mia amata Inter non posso che avere i migliori ricordi! Continuiamo sempre con la mia famiglia ad essere grandi tifosi di calcio italiano”.

Come vede l’Inter in questa stagione?

“Le ultime stagioni sono state molto difficili, ma quest’anno per me ha una squadra decisamente migliore, è molto meglio rispetto al recente passato”.

Questa sera l’Inter affronterà il Barcellona. Lei era in campo nel 2003 nello 0 a 0 contro i blaugrana a San Siro: ha qualche consiglio da dare alla squadra di Spalletti?

“Sarà una partita molto difficile. Il Barcellona è una grande squadra, un avversario duro come ha dimostrato anche nella partita d’andata. Non bisogna mai dare spazio al grande volume di gioco che ha. L’inter poi dovrà essere brava ad approfittare degli errori che hanno sempre squadre che pensano solo a giocare la palla e non a segnare”. 

Qual è il ricordo migliore che ha del suo periodo a Milano? 

“La cosa migliore che ricordo è di avere condiviso la maglia con così tante stelle. Poi l’aver avuto un presidente come Massimo Moratti: è stato il migliore”.

E’ rimasto in contatto con qualche ex compagno?

“Sì, ho ancora amici con cui ci salutiamo sempre come Ivan Cordoba e Javier Zanetti”.

Come vede Javier Zanetti alla vicepresidenza dell’Inter? 

“Javier è una grande persona, lo è sempre stato. Era un grande professionista e credo che abbia ancora molto da dare nel ruolo di vicepresidente”.

C’è un giocatore nel quale Gamarra si rivede oggi? Magari un paraguaiano da consigliare all’Inter…

“Ci sono grandi difensori nel calcio di oggi in giro per l’Europa che hanno un livello eccezionale. Purtroppo però in Paraguay non c’è molto da raccomandare per quel livello di calcio”.

LA REDAZIONE DI PASSIONEINTER.COM RINGRAZIA IL SIG. GAMARRA PER L’ESTREMA CORTESIA E SIMPATIA DIMOSTRATA

LEGGI ANCHE – Ecco i convocati di Inter-Barcellona

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com!

VIDEO – PIQUÈ, ARRIVO A MILANO DA DIMENICARE: CHE BOTTA CONTRO IL PULLMAN!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy