De Boer dopo Sparta Praga-Inter: “Regaliamo troppe palle facili agli avversari”

De Boer dopo Sparta Praga-Inter: “Regaliamo troppe palle facili agli avversari”

Il commento del tecnico sulla clamorosa sconfitta contro lo Sparta Praga ai microfoni di Sky Sport

Commenta per primo!
intervista cancellieri

Un’Inter indegna, una sconfitta umiliante per 3-1 contro lo Sparta Praga. Questo ci consegna la serata di Europa League, oltre all’ultimo posto nel girone K con 0 punti.

Così, ai microfoni di Sky Sport, Frank De Boer ha commentato la gara:

APPROCCIO NEGATIVO – Sì, nel calcio la cosa più importante è l’atteggiamento. Come nel secondo gol, per me è qualcosa di impossibile. Abbiamo regalato un gol perché non eravamo concentrati. Nel secondo tempo non abbiamo giocato come voglio, anche se era un po’ meglio. Dopo il cartellino rosso, la partita è cambiata. In quel momento avevo la sensazione che potevamo pareggiare o anche vincere.

LA COSTRUZIONE DEL GIOCO DA DIETRO – Abbiamo regalato tante palle facili all’avversario, in questo dobbiamo migliorare moltissimo. Per me è colpa dell’atteggiamento, ma anche il non sapere come stare in campo.

DAI CAMBI SEMBRA CHE L’EUROPA LEAGUE SIA UN OBIETTIVO SECONDARIO- Hai ragione, però Gnoukouri non ha giocato molte partite ed è una possibilità che giochi domenica. Lo stesso vale per Candreva, che ha giocato quasi tutta la partita in campionato. Abbiamo qualità nella squadra, per questo ho cambiato nei giocatori.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy