Europa League – Inter, così passi: le combinazioni per qualificarsi nel girone K

Europa League – Inter, così passi: le combinazioni per qualificarsi nel girone K

Servono innanzitutto due vittorie nelle prossime due partite, ma potrebbero non bastare. La qualificazione non dipende solo dai nerazzurri

1 Commento
intervista fiorello

La sconfitta a Southampton ha complicato in maniera quasi irrimediabile il cammino dell’Inter in Europa League. Dopo quattro partite i nerazzurri hanno raccolto infatti solo tre punti, con altrettante sconfitte. In testa al girone K c’è lo Sparta Praga a 9, poi gli inglesi a 7 e l‘Hapoel Beer-Sheva a 4. L’Inter si ritrova così fanalino di coda del girone K di Europa League, a 4 lunghezze di distanza dal secondo posto.

Sono 6 i punti in palio nelle ultime due giornate: i nerazzurri devono innanzitutto centrare due vittorie, a partire da questa sera in Israele, e sperare in qualche passo falso delle avversarie per evitare un’eliminazione che avrebbe del clamoroso. Ma i nerazzurri ci hanno regalato spesso imprese di questo genere.

Come vanno avanti i nerazzurri? Sono tre i possibili scenari che permetterebbero allInter di staccare il pass per i sedicesimi.

1) L’Inter vince contro l’Hapoel Be’er Sheva (trasferta) e Sparta Praga (casa), mentre il Southampton non vince nessuna delle ultime due partite. Con questo scenario, ammettendo al più due pareggi degli inglesi, la classifica finale del girone K vedrebbe l’Inter e il Southampton a pari punti (9): a parità negli scontri diretti (una vittoria a testa) e di differenza reti (1-0 in Italia, 2-1 in Inghilterra), i nerazzurri verrebbero premiati dal gol segnato in trasferta.

2) L’Inter vince contro l’Hapoel Be’er Sheva (trasferta) e Sparta Praga (casa) e questi ultimi perdono anche contro il Southampton (casa). L’Inter passerebbe come seconda (a pari punti, 9) battendo 2-0 o con tre gol di scarto lo Sparta Praga. In caso di 3-1 per i nerazzurri (stesso risultato dell’andata), il tutto si deciderebbe in base alla differenza reti che al momento recita +2 per i cechi, -4 per i nerazzurri.

3) L’Inter raccoglie 4 punti nelle ultime due partite, battendo gli israeliani e pareggiando coi cechi, mentre il Southampton perde contro Sparta Praga (trasferta) e Hapoel Be’er Sheva (casa). In questo caso – a parte il solito Sparta – tutte le altre squadre arriverebbero a pari punti (7) alla conclusione del girone: in questa eventualità sarebbe la differenza reti a emettere il giudizio definitivo.

ZAMORANO SI REINVENTA CANTANTE IN CILE

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. mat - 2 settimane fa

    Lo scenario al punto 3 non è definito correttamente: ipotizzando i seguenti risultati

    Hapoel – Inter X
    Sparta Praga – Southampton 1

    Inter – Sparta Praga 1
    Southampton – Hapoel 2

    l’Inter avrebbe sì ottenuto 4 punti, ma la classifica sarebbe
    Sparta Praga 12
    Hapoel 8
    Inter 7
    Southampton 7
    e pertanto non sarebbe qualificata, a differenza di quanto lasciato intendere dall’articolista. Cambiando i risultati delle due partite dell’Inter (X, 1 con 2, X) e lasciando invariati gli altri, tre squadre (Hapoel, Southampton e Inter) concluderebbero tutte a 7 punti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy