Condò: “Inter, in quindici giorni è cambiato tutto. E il primato del girone non è impossibile”

Condò: “Inter, in quindici giorni è cambiato tutto. E il primato del girone non è impossibile”

Il match di domani sera contro il Psv è di notevole importanza visto l’incrocio tra Tottenham e Barcellona

di Raffaele Caruso

Paolo Condò, sulle colonne de La Gazzetta dello Sport, ha parlato in vista dell’impegno europeo dell’Inter che domani sarà di scena in Olanda contro il Psv nel secondo turno di Champions League: “La partita arriva a panorama un po’ più definito rispetto a metà settembre. Due settimane fa l’Inter era una squadra sull’orlo della crisi mentre la Roma si stava avvitando sulle sue contraddizioni al punto da mettere in discussione le prospettive di Eusebio Di Francesco. Nel giro di quindici giorni le cose sono radicalmente cambiate (in meglio), e per quanto riguarda i nerazzurri è stata proprio la gara di Champions, vinta sul Tottenham e e in quale modo, a rovesciare la tendenza negativa in atto”.

La sfida con il Barcellona: “Nel terzo e quarto turno incrocerà l’Inter (prima gara al Camp Nou): il Barcellona sabato ha recuperato negli ultimi minuti lo svantaggio casalingo con l’Athletic Bilbao spendendo la carta Messi, inizialmente in panchina per farlo arrivare riposato al delicato match di domani a casa Tottenham. Valverde ha spedito Leo in campo dopo 55 minuti, perché senza di lui la squadra non sapeva a che gioco giocare. All’Inter conviene che Tottenham-Barça venga vinta dai catalani; ma se in contemporanea riuscisse a centrare un difficile colpo a Eindhoven, nel doppio match successivo sarebbe in palio il primato nel girone. Niente male per una squadra partita dalla quarta fascia”.

LEGGI ANCHE – DERBY MILANESE PER MAROTTA: INTER IN VANTAGGIO, PRONTA LA RIVOLUZIONE

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

ZENGA SFIDA IL FIGLIO… ED E’ SUBITO INTER-BARCELLONA!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy