Vecchi: “Girone duro, ma ci sarà da divertirsi. I nostri punti fermi…”

Vecchi: “Girone duro, ma ci sarà da divertirsi. I nostri punti fermi…”

Il tecnico dell’Inter Primavera commenta l’imminente inizio del campionato: “Al momento siamo un’incognita ma se saremo squadra diventeremo più forti dello scorso anno”

Commenta per primo!
intervista vecchi

Tutto pronto per il calcio d’inizio del Campionato Primavera 2016/17. Tra due giorni, i ragazzi di Stefano Vecchi ospiteranno il Palermo, avversario che lo scorso anno mise in grossa difficoltà i nerazzurri: “Abbiamo un inizio di campionato difficile – ha commentato il tecnico dell’Inter Primavera ai microfoni di Inter Channel -. Affronteremo prima i rosanero, poi l’Entella e poi ancora la Roma. E’ un girone duro perché ci sono 5 delle 8 finaliste della scorsa stagione più Cagliari, Genoa e Bologna. Ci sarà da divertirsi. In queste settimane stiamo cercando di lavorare parecchio. Vogliamo raccogliere i frutti di questa preparazione. Vogliamo farci trovare pronti in vista di una partita subito impegnativa. Essendo alla terza stagione alla guida di una Primavera, conosco più dinamiche del campionato ma ogni anni si riparte da zero. Chi sono i nostri punti fermi? In realtà ce ne sono pochi. Zonta, Bakayoko, Pinamonti, Gravillon. Gli altri anni avevamo uno zoccolo duro dei ’96 e poi dei ’97. A partire da quest’anno la difficoltà sarà quella di creare un gruppo vero in campo. Al momento siamo un’incognita ma se saremo squadra diventeremo più forti dello scorso anno. 8-9 elementi sono di rilievo importante”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy