PUNTO PRIMAVERA – Con il Cagliari basta il pari: Inter primavera campione del Girone B

PUNTO PRIMAVERA – Con il Cagliari basta il pari: Inter primavera campione del Girone B

Commenta per primo!

Inter Primavera campione nel girone B: il pareggio per 1-1 contro il Cagliari consente ai ragazzi di mister Stefano Vecchi di assicurarsi il primato. Sono 4 infatti i punti di vantaggio nei confronti del Milan, che esce quindi sconfitto dallo splendido testa a testa durato tutta la stagione. Nulla hanno potuto i rossoneri contro i 19 risultati utili consecutivi raccolti dall’Inter. Dopo la vittoria nel Torneo di Viareggio, arriva l’ennesima conferma della bontà di questo gruppo di giovani nerazzurri. Anche se manca ancora una gara da giocare, ora tutta la concentrazione è già proiettata verso i play-off scudetto, ai quali l’Inter si presenterà come testa di serie e sicuramente come una delle candidate alla vittoria finale. Intanto però è giusto che il tecnico e suoi giocatori si prendano i complimenti per questo traguardo, che certifica quanto di buono fatto durante l’intero arco della stagione, nonostante alcuni giovani talenti siano già passati agli ordini di Roberto Mancini e della prima squadra.

IL MATCH IN PILLOLE – Alle 11 di sabato 9 maggio l’Inter Primavera scende in campo a Cagliari per la penultima giornata del Girone B. Complice un po’ di emozione per il traguardo così vicino e sopratutto il folto turnover messo in atto da Stefano Vecchi, la partita comincia subito in salita per i nerazzurri. GOL – Al 3′ minuto infatti Caio Rangel punisce subito in contropiede: con la sua velocità fa fuori la retroguardia ospite e lo scambio con Murgia gli consente di appoggiare facilmente in rete la palla del vantaggio. Passano alcuni minuti e arriva la rabbiosa reazione dell’Inter: occasioni a raffica capitano sui piedi di Correia, Ventre, Rocca e Camara, tutto nel giro di 5 minuti. GOL – Al 18′ arriva il meritato pareggio: Camara si trasforma in Alberto Tomba e con uno strepitoso slalom tra le maglie rossoblu si presenta davanti a Carboni, battendolo con il mancino. La partita cala di ritmo dal 20′ in avanti. Quando manca poco all’intervallo Palazzi di testa e poi Correia con un bel diagonale potrebbero portare l’Inter in vantaggio, ma i loro tentativi non trovano fortuna. La ripresa comincia con De Micheli in campo al posto di Palazzi: ma anche il neo-entrato fallisce subito l’occasione per segnare servitagli da Camara. L’Inter gioca tutta l’ultima mezz’ora alla ricerca della vittoria, ma Carboni è bravo a sventare ogni pericoli. Al 60′ strepitoso sul colpo di testa di Correia, poi attento in uscita bassa su Camara. In terra sarda i nerazzurri raccolgono alla fine un solo punto, ma la prestazione è comunque positiva e permette di conquistare definitivamente il primo posto.

CAGLIARI: 1 Carboni, 2 Pinna (28′ Usai), 3 Arca, 4 Scanu, 5 Cappai, 6 Granara, 7 Loi, 8 Muroni (19′ st Camba), 9 Monni (30′ st Serra), 10 Murgia, 11 Caio Rangel. A disposizione: 12 Cherchi, 14 Manca, 15 Contu, 16 Piras. Allenatore: Vittorio Pusceddu INTER: 1 Costa; 2 Gyamfi, 5 Santos, 6 Della Giovanna (30′ st Popa), 3 Lomolino; 8 Steffè, 4 Palazzi (1′ st De Micheli), 10 Rocca; 7 Camara, 9 Correia (16′ st Rapaic), 11 Ventre. A disposizione: 12 Radu, 13 Crosato, 15 Miangue, 16 Delgado, 17 Bonetto, 19 Appiah. Allenatore: Stefano Vecchi

Marcatori: Caio Rangel (3′), Camara (18′)

IL PROSSIMO IMPEGNO – L’Inter Primavera tornerà in campo sabato prossimo, il 16 maggio, per chiudere la stagione regolare tra le mura amiche dello stadio Breda (calcio d’inizio ore 15): ospite l’Hellas Verona.

LA CLASSIFICA:

  1. Inter 56
  2. Milan 52
  3. Udinese 43
  4. Chievo Verona 42
  5. Cesena 40
  6. Atalanta 38
  7. Hellas Verona 37
  8. Perugia 31
  9. Sassuolo 30
  10. Pescara 28
  11. Cagliari 25
  12. Cittadella 24
  13. Brescia 24
  14. Virtus Lanciano 6

Follow @FioriDaniele

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy