PUNTO PRIMAVERA – Schiaccianti vittorie in Europa ed in Italia! Il Campionato riparte dopo le feste!

PUNTO PRIMAVERA – Schiaccianti vittorie in Europa ed in Italia! Il Campionato riparte dopo le feste!

Commenta per primo!

di Daniele Fiori

L’Inter ricorda a tutti di essere, non per caso, la squadra campione in carica della Next Gen Series, imponendosi contro il Rosenborg con un netto 3-1 nella partita decisiva per il passaggio del turno e per la conquista del primo posto nel girone. Martedì scorso i nerazzurri hanno così ottenuto, con una giornata d’anticipo, il passaggio agli ottavi di finale. Pochi giorni dopo i ragazzi di Bernazzani staccano un altro biglietto, questa volta per i quarti di finale di Coppa Italia. La nuova vittima è il Modena, che viene sconfitto con un sonoro 4-0. Un’altra prova eccellente quella offerta sabato dai baby nerazzurri, che dimostrano ancora una volta di non mancare mai all’appuntamento con le partite importanti. Ora qualche settimana di meritato riposo, vista la pausa natalizia: poi ripartirà l’assalto all’ Atalanta capolista.

L’EUROPA E’ TERRA NERAZZURRA – E’ stata davvero un’autentica prova di forza quella dei ragazzi di Bernazzani, che davanti al pubblico di casa non si sono lasciati intimorire dal momentaneo vantaggio dei norvegesi ed hanno disputato una seconda frazione di gioco magnifica, in cui hanno annichilito tutti i tentativi offensivi e difensivi degli avversari. Il Rosenborg dal canto suo ha provato a difendere la prima posizione in classifica, ma nulla ha potuto contro i nerazzurri visti martedì pomeriggio, dovendosi dunque accontentare della qualificazione. La partenza degli ospiti è stata in realtà molto buona: al 23′ Togstad si rende pericoloso con un bel tiro da fuori che Dalle Vedove è costretto a deviare in angolo. Dal corner seguente arriva il gol: Storevik irrompe in area e trova l’incornata vincente. Per l’Inter è come se fosse suonata la sveglia: Belloni, Bocar ed un geniale Pedrabissi iniziano a bucare con continuità la mediana avversaria, sfornando occasioni per un Forte in stato di grazia. Proprio in tal modo al 37′ l’Inter pareggia i conti: Bocar serve una palla d’oro a Forte che beffa la linea difensiva norvegese e solo davanti a Storevik non sbaglia. Nella ripresa l’Inter scende in campo ancora più decisa, di fatto non concedendo più nulla agli ospiti. A ripetizione cercano il gol del vantaggio Belloni, Olsen e Duncan. Ma al 70′ è Pedrabissi a trovare la giocata da urlo che vale il raddoppio: controllo stupendo, dribbling fulminante e tiro a giro che accarezza la rete. All’ 85′ arriva il gol che chiude la partita: bel corner di Olsen di cui approfitta Forte per siglare la doppietta personale e fissare il punteggio sul 3-1.

TABELLINO: INTER-ROSENBORG 3-1 Marcatori: 24′ Blakstad, 37′ Forte, 70′ Pedrabissi, 85′ Forte INTER (4-2-3-1): Dalle Vedove; Bandini, Zaro, Mbaye, Ferrara; Duncan, Olsen; Belloni, Bocar (90′ Colombi), Pedrabissi (77′ Terrani); Forte. A disposizione: Smug, Donkor, Guglielmotti, Tassi, Bangoura. Allenatore: Daniele Bernazzani ROSENBORG (4-3-3): Storevik; Kvande, Bjornstad, Togstad, Lundal (83′ Haarberg); Strand, Sakor, Blakstad; Oien, Sorloth (77′ Iqbalzadeh) , Bjornholm. A disposizione: Fjer, Asleth, Feirud, Rygh, Skille. Allenatore: Stale Stenssas Classifica del Gruppo 5:

  1. Inter   10
  2. Rosenborg    10
  3. Liverpool    6
  4. Borussia D.    5

SENZA STORIA ANCHE IN COPPA – Un’Inter dirompente anche in Coppa Italia batte senza problemi il Modena con un pesante 4-0. Partita dominata dai nerazzurri, che di fatto non rischiano nulla e trovano la via del gol con disarmante facilità.  A sbloccare la partita al 14′ è Colombi, che con una magia riesce a girarsi in un fazzoletto e far partire un tiro imparabile. Le occasioni arrivano a pioggia con Gabbianelli, Tassi e Del Piero, ma solo allo scadere della prima frazione proprio Gabbianelli segna il raddoppio, sfruttando un cross di M’Baye per sfoderare il suo incredibile mancino. A inizio ripresa poi i nerazzurri chiudono la partita: al 50’di nuovo M’Baye si inserisce in una mischia sugli sviluppi di un corner e insacca con scaltrezza, mentre 3 minuti più tardi Terrani si invola a campo aperto in contropiede e senza difficoltà fredda D’Agostino. Visti i 4 gol di vantaggio, i ragazzi Bernazzani calano il ritmo, gestendo il match con maturità. Adesso sotto con i quarti di finale, dove ad aspettare l’Inter c’è il Torino.

TABELLINO: INTER-MODENA 4-0 Marcatori: 14′ Colombi, 44′ Gabbianelli, 50′ Mbaye, 53′ Terrani INTER (3-5-2): Di Gennaro; Donkor (25′ Zaro), Mbaye, Paramatti; Bandini (23′ Longo), Del Piero, Gabbianelli, Tassi, Bangoura; Terrani, Colombi (78′ Tommasone). A disposizione: Smug, Ferrara, Cannataro, Belloni, Pedrabissi, Bocar. Allenatore: Daniele Bernazzani MODENA (3-5-2): D’Agostino; Massacci, OlioMarini (66′ Ferron), Barbalaco; Adrovandi, Fantini, Del Mastio, Vaccari (60′ Strombellini), Belfasti; Zouhri, Louhichi (61′ Conte). A disposizione: Buriani, Essel, Zucchini, Puglisi, Prandi, Borghi. Allenatore: Massimo Storgato La classifica di Campionato:

  1. Atalanta 34
  2. Inter 28 
  3. Chievo Verona 28
  4. Milan 25
  5. Bologna 23
  6. Cesena 20
  7. Varese 19
  8. Cittadella 15
  9. Brescia 14
  10. Sassuolo 14
  11. Modena 12
  12. Padova 10
  13. Udinese 7
  14. Hellas Verona 5

  Follow @FioriDaniele

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy