MERCATO – E’ scontro per Salah: viola con l’ascia di guerra contro Inter e giocatore…

MERCATO – E’ scontro per Salah: viola con l’ascia di guerra contro Inter e giocatore…

Commenta per primo!

La guerra è iniziata. La Fiorentina dopo aver inviato una diffida all’Inter, è pronta a fare ferro e fuoco per vie legali per la situazione riguardante Mohamed Salah. E’ La Gazzetta dello Sport ad analizzare il caso che nonostante si paventi possa diventare lunghissimo, l’accordo tra nerazzurri e Chelsea potrebbe accorciare i tempi:

“L’Inter è disposta a prendere Salah subito con la consueta formula mascherata del prestito con obbligo di riscatto, un obbligo che potrebbe scattare anche alla primissima presenza, quindi una situazione più formale che altro. Il prezzo del giocatore, però, è aumentato: non più 18 milioni (quelli che erano stati pattuiti con la Fiorentina, 16+2 di bonus) ma 20 totali per il semplice fatto che in questi sei mesi Salah ha mostrato quelle capacità che coi Blues quasi mai si erano viste. Prezzo che sale quindi, ma l’Inter di oggi non vuole più perdere il treno con l’alta classifica e fa all-in, in un modo o nell’altro. Al giocatore, sempre in base a questo accordo di massima, sarebbe stato proposto un contratto di 4 anni e mezzo (quindi fino al 2020) a 3 milioni di euro più bonus legati a traguardi individuali e di squadra (dai gol alle presenze alla qualificazione in Champions fino allo scudetto). Insomma, in linea di massima l’Inter va dritta per la propria strada, fermo restando che c’è sempre la Roma sullo sfondo e pure alcuni altri club europei. Ma c’è soprattutto la Fiorentina: che non vuole mollare perché si sente perfettamente dalla parte della ragione”.

Il Chelsea non si espone, ma si sente l’esclusivo proprietario del cartellino di Salah e quindi può permettersi di trattare il giocatore con qualsiasi squadra. Josè Mourinho non vede l’ora di liberarsi dell’egiziano, ma la polemica si è appena accesa: la Fiorentina, se il 13 luglio Salah non si presenterà per le visite mediche, andrà incontro a provvedimenti disciplinari.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy