Inter: spunta una vecchia conoscenza…

Inter: spunta una vecchia conoscenza…

Commenta per primo!

Mentre si fa sempre meno chiaro il destino di Wesley Sneijder, pedina fondamentale del mercato nerazzurro, l’ Inter continua a guardarsi attorno, alla ricerca di un vice Milito. Strama ha chiesto rinforzi, e Moratti sembra intenzionato ad accontentarlo. I nomi papabili restano i soliti noti: Rocchi e Pinilla dalla Serie A, gli improbabili Bobadilla e Chamakh dall’ estero. Rientra Longo dall’ Espanyol, ma il giovane attaccante pare già destinato ad un’altra squadra italiana, Borriello sfuma, costa troppo. E’ invece la pista Paulinho che sta prendendo risvolti interessanti, come sottolinea l’edizione odierna de Il Giornale: con l’arrivo quasi certo di Pato al Corinthias per 15 milioni di euro, sborsati dal club brasiliano nelle casse rossonere, si fa sempre meno fattibile l’idea di uno “sconto” sul prezzo di cartellino per l’acquisto del centrocampista. Sul pallino di Stramaccioni parrebbero inoltre piombati gli uomini di Roman Abramovic. Il magnate russo vorrebbe andare a mettere a segno l’ennesimo colpo, proprio mentre il club londinese mette alla porta niente meno che Frank Lampard, storico capitano e bandiera dei blues. Ed è proprio qui che la dirigenza nerazzurra e il Chelsea si incrocerebbero, così come fu nel 2008. Sulla panchina dell’ Inter aveva appena preso posto Josè Mourinho, deciso a portare Frank con sè. L’affare, ad un passo dall’accordo, poi sfumò. Che si stia profilando una seconda chance per Lampard a Milano?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy