Laudisa: “Modric-Inter, ora viene il bello. L’Inter deve solo aspettare e mandare segnali di amicizia a Madrid”

Laudisa: “Modric-Inter, ora viene il bello. L’Inter deve solo aspettare e mandare segnali di amicizia a Madrid”

La dirigenza nerazzurra è chiamata a cambiare strategia per arrivare al centrocampista croato

di Raffaele Caruso

Carlo Laudisa, giornalista de La Gazzetta dello Sport, sulle colonne della Rosea quest’oggi ha tracciato il punto attorno al futuro di Luka Modric: il centrocampista croato, dopo essere stato lungamente corteggiato in estate, è tornato nel mirino della dirigenza nerazzurra chiamata questa volta però a comportarsi diversamente con il Real Madrid per arrivare al Pallone d’Oro.

Ecco la sua analisi: “I vertici interisti non intendono indispettire Florentino Perez, il presidente galactico che in estate ha mosso mari e monti per tenersi stretto il suo ultimo Pallone d’Oro ed imporre le ragioni del club più titolato al mondo. Quell’esposto alla Fifa pesa ancora. Non tanto per gli effetti pratici, perché a Zurigo il dossier è stato chiuso in fretta e senza conseguenze sostanziali. Ma quest’Inter ambiziosa ci tiene ad entrare nei salotti che contano del calcio europeo senza rompere la cristalleria. L’obiettivo è quello d’intrattenere relazioni più che amichevoli con le grandi: e il Real Madrid sotto questo profilo evidentemente è al top. Dal punto di vista diplomatico, insomma, questa è una partita delicatissima. Con una posta in palio che va oltre la singola operazione di mercato. Assicurarsi Modric significa dare al centrocampo un numero uno, ma la crescita del club deve rispettare anche logiche più ampie. Il presidente Steven Zhang ne è consapevole. E anche all’a.d. Beppe Marotta questo aspetto è particolarmente caro. Del resto è buon testimone delle difficoltà incontrate per strappare Cristiano Ronaldo proprio a Perez. Si desume che le speranze interiste di arrivare davvero a Luka Modric sono legate alla bontà della strategia di avvicinamento. Nel caso del croato, infatti, Perez nei mesi scorsi ha alzato una vera e propria cortina fumogena nei confronti dei rappresentanti del giocatore. Una tattica astuta per indebolire la posizione della sua stella di centrocampo. In estate Modric si aspettava il via libera come segno di riconoscenza, ma non è stato accontentato. Anzi, la prova di forza di Perez puntava ad un facile e ricco rinnovo. Con orgoglio, invece, Luka ha resistito. E ora viene il bello, tra i fuochi della crisi madridista. In silenzio l’Inter deve solo aspettare e mandare segnali di amicizia a Madrid”.

LEGGI ANCHE – > LIVE CALCIOMERCATO INTER: TUTTE LE NEWS DI GIORNATA

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO – Mercato, Laudisa: “Lo sfogo di Modric dà speranza all’Inter”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy