Mercato – Ausilio, blitz a Parigi per Di Maria. Champions obbligatoria: il problema rimane l’ingaggio

Mercato – Ausilio, blitz a Parigi per Di Maria. Champions obbligatoria: il problema rimane l’ingaggio

Piero Ausilio ieri era al Parco dei Principi per seguire da vicino El Fideo

di Raffaele Caruso

Il ds dell’Inter Piero Ausilio ieri sera era presente al Parco dei Principi per seguire la sfida tra Psg e Real Madrid con un obiettivo chiaro e preciso.

Come riportato da Tuttosport, l’operazione Pastore potrebbe non tornare d’attualità la prossima estate perché l’argentino a Parigi si trova benissimo e pensava ad un addio solo per trovare maggiore spazio in vista del Mondiale in Russia.

E’ Angel Di Maria invece il giocatore individuato dalla dirigenza nerazzurra per il grande colpo in entrata nella prossima sessione estiva di mercato. Se l’Inter riuscirà a staccare un biglietto per la prossima Champions League, potrebbe tornare con decisione sull’argentino ex Real Madrid, cercato e inseguito anche la scorsa estate ma abbandonato per il blocco del governo cinese agli investimenti all’estero che avevano portato la famiglia Zhang a stoppare a fine luglio determinate trattative.

Ausilio si è recato a Parigi per tenere caldi i rapporti con il Psg mentre Sabatini da anni ha un grande feeling con l’agente dell’argentino, Pablo Sabbag. Di Maria ieri sera ha giocato al posto di Neymar, ma è stata la prima gara da titolare in questa Champions: El Fideo ha trovato abbastanza spazio in Ligue1, mentre ha sempre giocato nelle due coppe francesi. Questo ruolo da rincalzo alle spalle delle stelle nei big match gli sta però stretto: anche il Psg potrebbe ragionare sa una sua cessione visto che il contratto scade nel 2019 e la prossima estate sarà l’ultima occasione buona per cederlo a una cifra congrua al suo valore.

Il costo del cartellino non è un problema, piuttosto un ostacolo potrebbe essere rappresentato dall’ingaggio di quasi 11 milioni che Di Maria percepisce a Parigi. Il giocatore ha da poco compiuto 30 anni, una soluzione potrebbe essere un contratto da 3 anni a 5-6 milioni. L’Inter monitorerà la situazione di Di Maria anche perché il club vuole acquistare un esterno d’attacco importante, meglio se mancino, in grado di variare la manovra offensiva e portare una buona dote di gol.

Leggi anche –> Handanovic: “Il gruppo è compatto come dicembre. La Champions è obbligatoria”

Tutte le news sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

FIGO CONSIGLIA ICARDI: “RIMANGA, L’INTER E’ UN GRANDE CLUB”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy