Nebuloni: “Arriverà un centrale. Kondogbia? Sarà multato, l’Inter ha dimostrato di avere polso”

Nebuloni: “Arriverà un centrale. Kondogbia? Sarà multato, l’Inter ha dimostrato di avere polso”

L’inviato di Sky fa il punto sulle manovre nerazzure

di Lorenzo Polimanti, @oldpoli
intervista nebuloni

Direttamente dagli studi di Sky, l’inviato Massimiliano Nebuloni fa il punto sulle ultime novità e le manovre di casa Inter: “Qualcosa manca ancora e qualcuno arriverà sicuramente soprattutto in difesa, dove Murillo se ne va e dovrebbe andare anche Ranocchia, quindi rimarrebbero in due. Emre Mor? Sì è un giocatore che intriga Sabatini ed è piaciuto a Spalletti quando l’hanno proposto. Per lui non farebbero follie, ma per Schick assolutamente sì perché è un profilo che piace di più, ha già esperienza e gol in Serie A. Spalletti immagina di dargli il ruolo alle spalle di Icardi. In mediana al momento dovrebbero essere Gagliardini e Borja Valero, poi ci sono Vecino e ci sarebbe Kondogbia, ma dopo quel caso di oggi… Brozovic e Joao Mario vengono visti invece più avanti”.

Nebuloni, poi, si sofferma sul caso Kondogbia: “Kondogbia chiaramente ha concordato con l’entourage di forzare la mano con l’Inter per partire, però se da una parte le volontà e le intenzioni del giocatore sono legittime, i modi sono discutibili e l’Inter lo multerà pesantemente per questo atteggiamento. E’ stato molto duro oggi Spalletti. L’Inter ha tra l’altro già  dimostrato di avere polso e se non arriva un’offerta giusta non parte, come successo con Perisic. Perisic si è dimostrato un ottimo professionista, Kondogbia che comunque è uno dei più pagati non si è rivelato un gran professionista. Spalletti voleva lavorarci, alla Roma ha lanciato tanti giocatori su cui in molti non avrebbero puntato prima di lui. E’ un giocatore un po’ introverso e questo non l’ha aiutato. E’ il classico giocatore che ha pagato oltre misura il peso di quanto è stato pagato. Gli avrebbe giovato forse andare in una squadra dove potrebbe essere trascinato. Altri colpi? Sicuramente un difensore centrale. E se va via Kondogbia l’aspetto che sottolineava Spalletti è che all’Inter mancherebbe un giocatore in grado di recuperare i palloni”.

Ecco la nuova Inter con Schick

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy