Retroscena Éder: “Ieri ero un po’ scosso. L’Inter? Ecco cos’è successo…”

Retroscena Éder: “Ieri ero un po’ scosso. L’Inter? Ecco cos’è successo…”

Commenta per primo!
inter eder offerta

Éder Citadin Martins, attaccante della Sampdoria a lungo molto vicino all’Inter negli ultimi giorni di calciomercato, ha oggi parlato in occasione della conferenza stampa con la Nazionale, durante la quale ha svelato cosa gli sia accaduto soprattutto nella giornata di ieri: “Ero un po’ scosso, adesso sono con l’Italia e vorrei parlare solo di questo perché sono concentrato sulla Nazionale. È stato snervante, mi sono allenato due ore e poi il resto della giornata l’ho passato praticamente tutto al telefono quindi non era facile rimanere concentrato. Ero nervoso ma poi ho parlato a lungo con la Sampdoria e ci siamo messi d’accordo, va bene così, sono contento di come è finita. Se l’Inter è una occasione persa per me? Preferisco non rispondere, sono focalizzato al cento per cento sull’Italia e sono molto contento di far parte dei ventisei giocatori convocati da mister Conte. Comunque di questa cosa parlerò dopo le due partite con gli Azzurri“.

Non è mancata però una battuta sul compagno di club e di Nazionale Soriano, fino all’ultimo anch’egli in procinto di lasciare Genova ma con direzione Napoli: “Sono molto felice che Roberto sia rimasto con la Samp, giochiamo assieme da tre anni e quando ieri mi hanno detto che avrebbe potuto andarsene mi è dispiaciuto ma poi non è partito e questo mi fa piacere. Il miglior colpo di mercato di quest’estate? Penso siano due e siano entrambi attaccanti: credo infatti che sia Mandžukić sia Džeko siano giocatori molto forti, la Juventus e la Roma hanno messo a segno due colpi molto importanti“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy