Rossi: “Malcom, Florenzi, Quagliarella: ecco quali sono gli obiettivi della dirigenza nerazzurra!”

Rossi: “Malcom, Florenzi, Quagliarella: ecco quali sono gli obiettivi della dirigenza nerazzurra!”

Il giornalista ha fatto il punto della situazione in casa Inter

di Donato Cerullo, @donatocerullo
Nel suo editoriale su tuttomercatoweb.com, il giornalista Gianluca Rossi ha parlato del mercato dell’Inter, che dopo aver ufficializzato i primi cinque acquisti, lavorerà per dare gli ultimi rinforzi a Spalletti in vista del campionato, al via tra 45 giorni: “I tre obiettivi in entrata sono ormai noti, tutti con la formula del prestito con diritto di riscatto, perché con obbligo non si fa nulla, a meno di cessioni importanti ancora tutte da valutare. Senza fretta, si lavora per la fascia destra. Il nome è Malcom del Bordeaux ed è la trattativa in fase più avanzata, visto che al momento non ci sono neppure alternative: o è lui o è lui, perché Spalletti lo vuole più di ogni altro”.
TERZINO“Sempre a destra, ma in fase difensiva, il nome più gettonato è Vrsaliko dall’Atletico Madrid, in concorrenza con Florenzi, la prima scelta ma più difficile”.
CENTROCAMPISTA“In mezzo al campo c’è Dembelè del Tottenham in attesa di sontuosa offerta cinese con alternativa Rafinha che ritornerebbe di corsa, ma il Barcellona ci sente poco su un nuovo prestito”.
ATTACCANTE“Tra le operazioni minori, in caso di partenza di Eder che però ha già rifiutato un paio di soluzioni in Spagna, si fa il nome di Quagliarella, a completare il reparto offensivo. La tradizionale formula del prestito con diritto potrebbe saltare solo se l’Inter dovesse realizzare uscite importanti, da Vecino al sempre ingombrante Joao Mario che proprio non cerca nessuno”.

LEGGI ANCHE – POLITANO: “CONTENTISSIMO DI ESSERE IN UN GRANDE CLUB. CON SPALLETTI HO GIA’ PARLATO”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

CAMBIASSO, ALLENATORE NATO: ECCO COME ARRINGA LA SUA COLOMBIA!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy