La politica di Suning: squadra più italiana e giovane

La politica di Suning: squadra più italiana e giovane

Suning vuole investire su giocatori italiani e giovani. Da Conti a Berardi, ecco tutti i sogni del mercato nerazzurro

Commenta per primo!

Con Pioli all’Inter si è aperta una nuova era. Se con de Boer si è puntato ad una certa internazionalizzazione della squadra con l’arrivo di giocatori del calibro di Joao Mario e Gabigol, ora il mercato nerazzurro guarda a rinforzi nostrani. Si tratta di un cambio netto rispetto al passato, guardando le campagne acquisti degli ultimi anni e le formazioni, più o meno titolari, che sono poi andate campo.

Il sogno nel cassetto si chiama Domenico Berardi, sul quale però si registra la solita della JuveBernardeschi, cercato anche in estate, è l’alternativa. Si tratta comunque di operazioni complicate e potenzialmente assai costose, ma l’idea è di fare di uno dei due il grande colpo della prossima estate. Più facile arrivare a Darmian: un’operazione che potrebbe concludersi anche nel mercato invernale, visto le poche chance concesse da Mourinho al laterale ex Torino. Interessano e come Andrea Conti, laterale dell’Atalanta sul quale però c’è anche il Napoli e Mattia Caldara, difensore centrale classe 1994 e autore di un inizio di stagione formidabile.

Senza dimenticare Caprari, che l’Inter ha già acquistato, scegliendo di lasciarlo in prestito per un’altra stagione al Pescara ma la volontà è quelli di portarlo alla Pinetina a partire dalla prossima stagione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy