Tre colpi per un’Inter sempre più competitiva. E per l’attacco spunta…

Tre colpi per un’Inter sempre più competitiva. E per l’attacco spunta…

Commenta per primo!

Tre colpi per inseguire l’obiettivo massimo, lo scudetto, tre colpi per puntellare una squadra che vuole tornare grande, tre nomi importanti per l’Inter del futuro. L’edizione odierne della Gazzetta dello Sport, infatti, parla di un triplice colpo che Massimo Moratti vuole portare a termine già a gennaio, sulle ali dell’entusiasmo di un inizio di stagione che al momento sorride alla causa nerazzurra.

Se per la difesa non sembrano previsti nuovi movimenti in entrata, aspettando l’arrivo di Chivu e valutando se confermare o meno Silvestre, per il centrocampo il discorso cambia decisamente, con il solito nome, Paulinho, che ormai da mesi è associato alla maglia nerazzurra e che sembra sempre più vicino ad indossarla, a gennaio, dopo aver realizzato il sogno di giocare col Corinthians il Mondiale per Club.

Importante sarà anche puntellare la rosa con un esterno alto, ideale per il 3-4-1-2, modulo che cambia le strategie di mercato e che impone una scelta diversa rispetto al classico terzino che dovrebbe andare a sostituire Maicon, servono esterni alti che coprano tutta la fascia, come Basta che è ormai pienamente a suo agio in questa serie A e che potrebbe arrivare con circa 6-7 milioni.

Infine servirebbe un vice-Milito, anche se Livaja ha finora dimostrato a suon di prestazioni di poter ricoprire quel ruolo, tuttavia per poter competere su tre fronti bisogna andare alla ricerca di un altro attaccante, i nomi Floccari e Denis sono sempre caldi, Giuseppe Rossi è una scommessa e una suggestione, Llorente è il nome che può far sognare i tifosi, soffiarlo alla Juve sarà difficile e bisognerà aprire un pò di più il portafogli ma si sa quando c’è di mezzo l’avversaria di sempre, le motivazioni per fare il grande colpo aumentano…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy