TS – Ausilio a caccia dell’erede di Handanovic: Oblak è il sogno, Lafont la scommessa

TS – Ausilio a caccia dell’erede di Handanovic: Oblak è il sogno, Lafont la scommessa

In corsa anche Cragno del Cagliari, Rico del Siviglia e Areola del Psg

di Raffaele Caruso

Samir Handanovic è stato al centro delle critiche e del mirino dei tifosi dell’Inter dopo le prime gare, soprattutto per la prestazione negativa offerta dall’estremo difensore sloveno contro il Torino: un suo errore piuttosto evidente è infatti costato il gol del 2-1 granata, che ha avviato la rimonta degli uomini di Mazzarri, che hanno poi trovato il pareggio su un tiro di Meité non irresistibile sul quale l’ex Udinese non ha certo brillato per reattività.

La dirigenza nerazzurra sembra che stia iniziando a guardarsi attorno per cercare una valida alternativa all’attuale numero uno nerazzurro. Secondo quanto riportato da TuttosportJan Oblak  sarebbe l’erede designato dello sloveno per la porta dell’Inter. I due sono connazionali e, poiché Samir il prossimo anno spegnerà 35 candeline, non è impossibile pensare all’arrivo del connazionale, che potrebbe diventare appetibile qualora non rinnovasse il contratto con l’Atletico in scadenza nel 2022. Secondo il quotidiano torinese, sarebbe possibile uno scenario che contemplerebbe Oblak primo portiere e Handanovic suo vice: due estremi difensori di altissimo livello, un po’ come accade alla Juve da anni.

Non c’è solo il nome di Oblak sul taccuino di Ausilio. I nerazzurri seguono anche Alban Lafont della Fiorentina, Alessio Cragno del Cagliari, Sergio Rico del Siviglia, in prestito al Fulham. Senza dimenticare Areola del PSG che non ha ancora rinnovato e potrebbe svincolarsi.

LEGGI ANCHE –> INTER-TOTTENHAM, FEBBRE DA CHAMPIONS: PRIMO GIORNO DI VENDITA DA RECORD

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

IL SUPER GOL DI DALBERT IN ALLENAMENTO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy