Mercato – Garay, lo Zenit non esclude l’addio: “Chiunque può essere ceduto”

Mercato – Garay, lo Zenit non esclude l’addio: “Chiunque può essere ceduto”

Maxim Mitrofanov, direttore generale dello Zenit San Pietroburgo, apre clamorosamente ad una cessione del difensore: “Se Ezequiel andrà via dovrà essere sostituito e per farlo dovremo comprare qualcuno dello stesso livello con i soldi che arriveranno dalla sua cessione”

garay inter

Ezequiel Garay non è più incedibile. A dichiararlo pubblicamente è direttamente lo Zenit, per bocca di Maxim Mitrofanov, direttore generale del club russo. Nell’intervista rilasciata al quotidiano russo Sport Express, il dirigente ha chiarito la situazione dell’ex difensore del Benfica, ormai da tempo nel mirino dell’Inter: “Parliamo con lui, Lucescu ha parlato con lui del futuro e delle scelte che ha in mente. Ovvio che possa avere dei desideri, ma in teoria i contratti sono fatti per essere adempiuti e rispettati. Chiunque può essere venduto in caso di offerte adeguate. Se Ezequiel andrà via dovrà essere sostituito e per farlo dovremo comprare qualcuno dello stesso livello con i soldi che arriveranno dalla sua cessione”. 

Secondo quanto trapela dalla Russia, le dichiarazioni di Mitrofanov aprirebbero le porte ad un ritorno del centrale difensivo in Portogallo, nuovamente con indosso la maglia del Benfica. In questo caso potrebbe, in casa nerazzurra potrebbe riaprirsi la pista Lindelof. In caso contrario, la società di Corso Vittorio Emanuele potrebbe nuovamente tentare l’affondo per l’argentino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy