PUNTO MERCATO – Arrivederci Sneijder. Si cerca di chiudere per Paulinho

PUNTO MERCATO – Arrivederci Sneijder. Si cerca di chiudere per Paulinho

Commenta per primo!

di Federico Russo

In casa Inter ormai la vicenda Sneijder è all’ordine del giorno. Un motivo però c’è perché dal futuro dell’olandese dipenderà gran parte del mercato di Gennaio. La società sta continuando a lavorare sotto traccia mettendo però anche alla prova i giovani della Primavera per vedere se sono pronti a fare il salto in prima squadra e quindi fare in modo che l’Inter non faccia investimenti ‘inutili’.

IL SOSTITUTO DI WES ? In settimana c’è stato un incontro tra il giocatore e la società per cercare di risolvere la questione; purtroppo ? o per fortuna ? la situazione non è cambiata per niente anzi, si può dire che è peggiorata. Sneijder infatti, oltre a dire che se non gioca non firma, è arrivato anche a usare Twitter nonostante la società glielo abbia vietato per diversi motivi. Visto che la rottura è ormai definitiva, l’Inter ha deciso di mettere l’olandese sul mercato dove le pretendenti non mancano. Le piste percorribili sono diverse: si parte dai due Manchester, passando per il Paris Saint-Germain fino ad arrivare al Fenerbahce. Anche qui però sorge un problema: Sneijder infatti pare essersi impuntato dicendo di voler andare solo in grandi club come il Manchester United, Barcellona e Real Madrid. A questo punto prende sempre più piede l’ipotesi della rescissione del contratto, un po’ come è avvenuto per Lucio e Julio Cesar; così facendo però l’Inter perderebbe il giocatore senza intascare neanche un milione e in più rischierebbe di trovarselo sull’altra sponda del Naviglio. Via Wes il club nerazzurro deve trovare un valido sostituto. Le voci su Pastore si fanno sempre più forti: Ancelotti ha ammesso di essere deluso dal rendimento dell’argentino e Zamparini ha fatto sapere che Moratti si interessò al giocatore quando ancora indossava la maglia del Palermo. Il trasferimento però è tutt’altro che semplice soprattutto a livello economico, è più facile quindi che l’Inter punti tutto su Coutinho nonostante le ultime prestazioni siano state sottotono.

AFFONDO PER PAULINHO ? All’Inter quello che servirebbe di più è un centrocampista capace di impostare il gioco. Non a caso da questa estate la dirigenza ha messo gli occhi su Paulinho, gioiellino classe ’92 del Corinthians; tutto sembrava andare per il meglio fino a quando lo stesso giocatore bloccò l’operazione perché voleva a tutti i costi partecipare al Mondiale per Club. In questi mesi però il giocatore si è messo in mostra anche con la Nazionale e il suo prezzo si è alzato sempre di più fino ad arrivare a 15 milioni, cifra ritenuta alta da Moratti. La trattativa però potrebbe sbloccarsi qualora la cessione di Sneijder dovesse portare dei soldi che, in questo caso, verrebbero reinvestiti sul centrocampista brasiliano sbaragliando così la concorrenza del Psg. Sicuramente ne sapremo di più intorno a Natale quando il mercato sarà alle porte e Paulinho dovrà dire la sua riguardo al suo futuro.

PILLOLE DI MERCATO ? In difesa l’Inter sta monitorando il terzino dell’Eintracht Sebastian Jung, il suo rinnovo con la società tedesca è a rischio e per di più le ultime prestazioni hanno convinto i dirigenti nerazzurri: si aspetta la mossa decisiva. Per il vice-Milito spuntano nuovi nomi: Floro Flores e Rolando Bianchi. Entrambi i giocatori arriverebbero in prestito fino a Giugno per poi dare spazio al giovane Longo di ritorno dall’Espanyol. La società però potrebbe decidere di non prendere nessuno dando così fiducia a Livaja forte dei 4 gol in Europa League. Balotelli invece rimane più un sogno che una possibilità soprattutto per i costi che comporterebbe questa operazione. Sul fronte cessioni invece troviamo Alvarez che rischia di essere ceduto già a Gennaio visto il suo scarso rendimento: il River Plate si è fatto sotto ma lui ha dichiarato di voler rimanere a giocare in Europa.

Segui @FedericoRusso23

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy