PUNTO MERCATO – Il primo colpo è Palacio. Moratti però non vuole fermarsi qui…

PUNTO MERCATO – Il primo colpo è Palacio. Moratti però non vuole fermarsi qui…

Commenta per primo!

Il calciomercato è ufficialmente iniziato. L’Inter ha già riconfermato da un pezzo l’allenatore e adesso, punta a rivoluzionare un po’ la squadra facendo anche dei grandi colpi perché Moratti vuole ritornare a vincere già dal prossimo anno. Vediamo quindi com’è la situazione dell’Inter sul fronte mercato:

RIVOLUZIONE IN ATTACCO ? Nella prossima stagione l’Inter potrà avere un attacco ben diverso rispetto a quello dello scorso anno. I destinati a partire sono Forlan, Zarate e probabilmente anche Pazzini. Il primo ha ricevuto offerte da diverse squadre, quella più decisa è l’Atletico Mineiro che ha già messo sul piatto 2 milioni al giocatore per 3 anni. Il futuro dell’uruguayano comunque, sembra essere in Brasile o in Uruguay. Mauro Zarate invece tornerà alla Lazio e non verrà così riscattato visto il prezzo troppo alto che chiede Lotito (15 milioni) e viste anche le prestazioni non buone che l’argentino ha messo in mostra durante l’anno. Pazzini invece rimane un incognita. L’Inter infatti sembra intenzionata a portare a casa uno tra Destro e Borini, lasciando partire così il numero sette nerazzurro: si parla di Lazio e Napoli per lui. Moratti però, visto che davanti dovrà sostituire 2/3 attaccanti, ha già messo a segno il primo colpo: Rodrigo Palacio. Il giocatore argentino ? richiesto fortemente l’anno scorso da Gasperini ? è arrivato a Milano con un anno di ritardo per un cifra vicina agli 11 milioni. L’Inter non ha ufficializzato niente ma è stato lo stesso Preziosi a dire che l’operazione si è conclusa nei migliore dei modi. Il presidente nerazzurro, dopo Palacio, vuole prendere anche Lavezzi. La trattativa però non è così semplice perché c’è una forte concorrenza dell’Anzhi ma soprattutto del PSG. Il giocatore preferisce Milano ma a De Laurentis intriga di più l’offerta del PSG disponibile a pagare l’intera clausola, cosa che Moratti non può e non vuole fare. La situazione quindi è in fase di stallo. Qualora non dovesse andare in porto questa operazione, l’Inter ha già in mente il piano b: Sebastian Giovinco. Ieri c’è stato un incontro tra Inter e Parma dove gli uomini di mercato nerazzurro hanno chiesto informazioni sulla ?Formica atomica? che attualmente è in comproprietà tra Parma e Juventus. Proprio la Juventus, ieri ha messo la freccia e sorpassato l’Inter nella trattativa per Destro che, per portarlo a Torino, sarebbe disposta a offrire l’altra metà del cartellino di Immobile. Il club nerazzurro però ha un altro piano b qualora non dovesse arrivare Destro: Fabio Borini. Nell’incontro con i dirigenti del Parma di ieri si è parlato anche di lui. Attualmente il giocatore è a metà tra Parma e Roma ma sembra che la società giallorossa non abbia intenzione di acquistare l’altra metà rinnovando così soltanto la comproprietà.

CENTROCAMPO GIOVANE ? Quello che è mancato all’Inter in questa stagione è un centrocampo giovane. Per questo motivo Branca e Ausilio stanno cercando di acquistare dei centrocampisti forti ma allo stesso tempo giovani. Il primo ‘colpo’ è il ritorno di Coutinho che farà di tutto per mettersi in gioco, soprattutto nella tournee che sta facendo l’Inter in Indonesia. Di nomi se ne fanno tanti ma quello su cui sembra puntare di più è Isla. Il giocatore dell’Udinese ha già ammesso che vorrebbe l’Inter ma il problema è che Pozzo non ha intenzione di smantellare la squadra come l’anno scorso e si sa che trattare con il patron dell’Udinese è molto difficile. Un altro nome caldo è quello di De Jong il cui contratto con il City scade nel giugno 2013, in questo caso però l’Inter ha fatto soltanto un sondaggio senza andare a fondo. Situazione diversa per Sahin, centrocampista del Real Madrid che ha trovato pochissimo spazio questa stagione anche a causa dei suoi infotuni. Ieri c’erano gli agenti del giocatore a Milano e, oltre ad aver incontrato i dirigenti del Milan, hanno visto anche quelli nerazzurri. Nelle prossime settimane scopriremo se l’Inter è veramente interessata a questo giocatore. Il nome nuovo però è Paulinho del Corinthians. Il centrocampista brasiliano risulta in cima alle preferenze degli uomini di mercato dell’Inter e ha convinto gli osservatori che sono andati a vederlo giocare nell’ultima partita. Il prezzo del cartellino è fissato a 10 milioni e Moratti ci sta pensando seriamente. Per Lucas l’Inter rimane in pole ma il prezzo che il San Paolo chiede è troppo alto e la situazione non sembra cambiare. Occhio anche a Verratti del Pescara: la Juventus è in pole ma l’Inter potrebbe farle un dispetto…

SERVE UN NUOVO MURO ? L’addio di Lucio e ? probabilmente ? anche quello di Chivu, costringe l’Inter ha comprare un centrale e un terzino. I nomi che si fanno per sostituire Lucio sono quelli di Silvestre e Andreolli. Il difensore italiano è il favorito perché ritornerebbe alla base e anche perché ha un costo inferiore rispetto a Silvestre. Zamparini ha detto che il centrale argentino se ne vuole andare ma ha anche fatto sapere che nessuna squadra ha formulato delle offerte ufficiali. In questi giorni però si è parlato anche di Mateo Musacchio, difensore centrale argentino che attualmente milita nel Villareal. La squadra spagnola è appena retrocessa in serie b e per questo motivo potrebbe vendere alcuni dei suoi giocatori migliori. L’agente del giocatore classe ’90 ha già fatto sapere che l’Italia gli piace molto ma si muoverà soltanto per un progetto serio. Sul giocatore c’è anche la Juventus. Per quanto riguarda il terzino, il nome più gettonato è Kolarov del Manchester City: la trattativa potrebbe entrare nel vivo qualora dovesse arrivare l’addio ufficiale di Chivu. Per i tabloid inglesi intanto, l’arrivo di Kolarov è già cosa fatta.

 Alla prossima settimana con altre notizie importanti sul calciomercato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy