SPECIALE MERCATO – Acquisti e cessioni del mercato estivo nerazzurro

SPECIALE MERCATO – Acquisti e cessioni del mercato estivo nerazzurro

Commenta per primo!

Ed ecco il ?gong? che sta a significare la fine del mercato. In questa lunga sessione estiva ne abbiamo viste di tutti i colori e possiamo dire che questo calciomercato verrà ricordato come il meno affascinante degli ultimi anni. Solitamente i grandi campioni facevano a spallate per venire a giocare in Serie A, adesso è il contrario. Anche l’Inter non ha comprato ?Top Player? ma giocatori che possono risultare utili al gioco di Stramaccioni. Ecco quindi un riepilogo degli acquisti e delle cessioni nerazzurre di questa sessione di mercato:

ACQUISTI:

Fredy Guarin ? è stato uno dei primi acquisti di quest’anno. L’Inter, dopo il prestito dello scorso anno, ha deciso di riscattarlo dal Porto per 11 milioni circa. Dopo le prime partite disputate quest’anno possiamo dire che questo è un gran colpo per il nostro centrocampo. Rodrigo Palacio ? arrivato a giugno quasi inaspettatamente, ha fatto storcere il naso a molti tifosi soprattutto per via dei 10,5 milioni spesi dall’Inter per acquistarlo dal Genoa. Dopo la prima amichevole però, questi tifosi si sono subito ricreduti. Ha le potenzialità per fare una buonissima stagione. Samir Handanovic ? è lui il sostituto di Julio Cesar che proprio ieri ha salutato i tifosi nerazzurri allo stadio. L’ex portiere dell’Udinese è costato alle casse nerazzurre ben 6 milioni più la comproprietà di Faraoni. Il portiere, classe ’84, è sicuramente un buon investimento anche per il futuro. Antonio Cassano ? dopo anni di continui trasferimenti è arrivato nella squadra per cui ha sempre tifato. L’attaccante è arrivato nella sponda giusta di Milano attraverso uno scambio con il Milan: Cassano più 6,5 milioni per Pazzini. A livello economico i nerazzurri ci hanno guadagnato, speriamo anche sul campo. Alvaro Pereira ? il suo acquisto è conseguenza della cessione di Maicon al City avvenuta proprio ieri e ufficializzata oggi. Il terzino sinistro classe ’85 è stato acquistato dal Porto per 10 milioni dopo una lunga trattativa. Pereira – che indosserà la maglia numero 31 ? potrà giocare sia come terzino sinistro sia come esterno (sempre a sinistra). Domenica ci potrebbe essere il suo esordio in Seria A contro la Roma. Gaby Mudingayi ? arrivato in prestito con diritto di riscatto dal Bologna (750.000 euro subito e 1 milione per l’eventuale riscatto), non è di certo il centrocampista che i tifosi interisti si aspettavano. La stagione però è appena iniziata e ci vorranno ancora un po’ di partite per capire di che pasta è fatta questo giocatore. Matias Silvestre ? il difensore argentino si è trasferito a Milano con la formula del prestito con diritto di riscatto: 2 sono i milioni che l’Inter ha versato nelle casse del Palermo. Sarà dura per lui sostituire Lucio ma con al fianco un certo Samuel tutto è possibile. Walter Gargano ? è l’ultimo centrocampista arrivato alla corte di Stramaccioni. Anche lui è in prestito dal Napoli con un riscatto (non obbligatorio) fissato a 5.250.000 milioni; questa cifra va ad aggiungersi al milione e 250.000 euro che i nerazzurri hanno versato nelle casse partenopee per avere il prestito. E’ il famoso giocatore ?che corre? che mancava a centrocampo.

Da non dimenticare Coutinho, Jonathan, Mariga e Belec che sono ritornati dai prestiti con Espanyol, Parma e Crotone.

CESSIONI:

Luc Castaignos ? il giovane attaccante olandese è stato venduto al Twente per 6 milioni. L’Inter non credeva più in lui nonostante le poche presenza con la maglia nerazzurra. Davide Faraoni ? la metà del suo cartellino è stata acquistata dall’Udinese per 3 milioni nell’ambito dell’operazione Handanovic. Il difensore classe ’91 ha scelto la maglia numero 6 ed ha già esordito domenica scorsa contro la Fiorentina. Goran Pandev ? il macedone è stato riscattato dal Napoli per 7,5 milioni. L’ex interista ormai non faceva più parte del progetto nerazzurro da tempo. Giampaolo Pazzini ? fin dal primo giorno di ritiro è stato messo fuori rosa in quanto inopportuno per il gioco del mister. Dopo diversi rifiuti prima alla Lazio e poi al Napoli, l’attaccante ha detto sì al trasferimento in rossonero che, come detto prima, ha portato in nerazzurro Cassano. Maicon ? dopo parecchi anni di tira e molla, il terzino brasiliano ha deciso di lasciare Milano per trasferirsi a Manchester sponda City dove ritroverà Mancini, allenatore che l’ha lanciato nell’avventura italiana. Il costo dell’operazione è di 4 milioni che con i bonus potrebbe arrivare a 7,5. Samuele Longo e Francesco Bardi ? il primo, dopo che l’Inter ha riscattato l’altra metà dal Genoa, è stato mandato in prestito all’Espanyol per fare esperienza (stessa situazione di Coutinho); il portiere invece è andato in prestito al Novara: anche per lui i nerazzurri hanno acquistato la seconda parte del cartellino. Simone Benedetti e Lorenzo Crisetig ? entrambi i giocatori sono andati in prestito allo Spezia: il primo è in comproprietà tra Inter e Torino mentre Crisetig è a metà tra Parma e Inter. Lucio, Forlan e Julio Cesar ? tutti e tre i giocatori hanno rescisso il contratto con l’Inter. Adesso giocheranno rispettivamente per la Juventus, l’Internacional di Porto Alegre e per il Queens Park Rangers. Poli, Zarate e Palombo ? erano arrivati in prestito, chi a giugno e chi a gennaio. Non rientravano però nel progetto nerazzurro e per questo sono stati rispediti al mittente.

Da segnalare anche i ritiri di Cordoba e Orlandoni, due giocatori che hanno fatto il bene dell’Inter senza mai creare problemi.

   

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy