Accordo allenatore-giocatori: Icardi deve restare fuori dalla Nazionale

Accordo allenatore-giocatori: Icardi deve restare fuori dalla Nazionale

Dall’Argentina arrivano conferme sull’assurda esclusione del nerazzurro dalla Selección

icardi nazionale

Il giornalista Cherquis Bialo ha approfondito l’argomento e ha evidenziato la presenza di un tacito accordo tra Bauza e la squadra albiceleste.

Se Mauro Icardi non fosse il marito di Wanda Nara a quest’ora giocherebbe la partita contro il Cile”, scrive su Infobae.La decisione di non convocare l’attaccante dell’Inter è il risultato di un tacito accordo tra i giocatori e l’allenatore della squadra Argentina. Gli spogliatoi sono, nel senso buono del termine, come le tribù e le tribù sono la prima manifestazione della convivenza umana: in essa vivono le persone della stessa origine, che hanno le stesse usanze e gli stessi costumi. Per farne parte è necessario conoscere il modo di comportarsi della tribù e quello che accettano o non accettano come comportamento all’interno del gruppo”.

Dopo il matrimonio con Wanda nessun ct ha più chiamato il nerazzurro: “Fino alle fine del 2013 Icardi è stato un attaccante temibile degno di integrare l’Argentina. Adesso è diventato il capitano dell’Inter, segna più che mai, ha colpito i giornalisti italiani e incassa gli applausi del pubblico italiano del calcio. Ma ben tre ct, da quando ha sposato Wanda Nara, non lo hanno più chiamato. Anche con Sabella e Martino Higuain e Aguero venivano prima di lui, ma Bauza gli preferisce addirittura Pratto. Ora, tutti sanno che Maxi Lopez, ex marito di Wanda Nara, è buon amico di Javier Mascherano, hanno giocato insieme al River e non è difficile immaginare che non gli sia piaciuto cosa sia successo tra l’amico e Icardi. Ovviamente Mascherano non ha mai detto no in pubblico ma i giocatori dell’Argentina hanno affrontato privatamente la questione, in maniera più discreta. Chiaro che se c’è un amico affidabile per Mascherano quello è Messi e sicuramente i due hanno parlato dell’oltraggio a Maxi. E le mogli di giocatori come quelle di Aguero, Lavezzi, Lucas Biglia, Higuain, Andujar non sono esenti da questa solidarietà tra calciatori, la maggior parte di loro non vuole Wanda Nara e nei loro incontri parlano male dell’ex modella argentina e vedono a rischio la leadership del gruppo che hanno affidato ad Antonella Roccuzzo, la moglie di Lionel Messi”.

Nessuno ha mai ammesso pubblicamente il rifiuto da parte dello spogliatoio: “Icardi è un giocatore migliore ora rispetto a quando è stato convocato da Sabella nel 2013. E’ cresciuto, ma non c’è stato nessuno che si è messo dalla sua parte, nessuno ha messo uno stop a questo sguardo di disapprovazione inconfondibile dei giocatori. Pure Maradona ha detto no alla convocazione di Mauro”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy