Calcioscomesse choc: 19 arresti, perquisito Conte, blitz a Coverciano!

Calcioscomesse choc: 19 arresti, perquisito Conte, blitz a Coverciano!

Commenta per primo!

 

Maxi operazione partita quest’ oggi all’ alba da parte della Polizia di Stato di Cremona, Brescia, Alessandria, Bologna e del Servizio Centrale Operativo, su ordine del pm Di Martino, che ha portato all’ arresto di ben 19 calciatori, alla custodia cautelare di tanti altri, alla perquisizione di molte abitazioni tra le quali quelle di Pellisier e di Antonio Conte, oltre ad un blitz a Coverciano per consegnare un avviso di garanzia a Domenico Criscito. A pochi minuti dalla pubblicazione della lista dei 23 convocati per l’ Europeo, Prandelli e tutto il calcio italiano hanno altro a cui pensare, sono quasi sotto choc. Pochi minuti fa a Cremona il pm Di Martino in conferenza stampa ha chiarito la situazione, sottolineando come tutti i vari procedimenti siano normali tappe dell’ indagine e non vadano dunque enfatizzate, come anche il caso Criscito. Facciamo dunque il punto della giornata di oggi: – All’ alba sono stati arrestati in primis Stefano Mauri, capitano della Lazio, e Omar Milanetto, giocatore del Padova ex Genoa. A cascata si sono susseguiti altri arresti. – Spuntano altri nomi nel registro degli indagati, tra i quali Kaladze e Criscito. Il secondo viene raggiunto a Coverciano dove riceve una avviso di garanzia. – Si scopre che la polizia ha perquisito le case di Sergio Pellisier e di Antonio Conte. Quest’ ultimo non era in casa al momento della perquisizione ed ha nuovamente comunicato tramite il suo avvocato De Rencis  la propria estraneità ai fatti. – Dalle ultime dichiarazioni del pm Di Martino la maggior parte delle partite truccate riguarderebbero Lazio, Siena, Lecce e Genoa, per quel che riguarda la serie A.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy