Donadoni: “Inter tra le prima 4 in Italia. Destro ci farà divertire. Icardi giocatore importante”

Donadoni: “Inter tra le prima 4 in Italia. Destro ci farà divertire. Icardi giocatore importante”

Le parole di Roberto Donadoni in conferenza stampa prima della partenza per Milano dove sfiderà l’Inter

conferenza donadoni

Roberto Donadoni ha parlato in conferenza stampa in vista di Inter-Bologna di domenica 25 settembre 2016 alle ore 15.00: “Dobbiamo lavorare per limitare le differenze tra le prestazioni fuori casa e quelle al Dall’Ara. Inter tra le prime 4 in Italia, il Bologna dovrà giocare di squadra e mettere in campo intensità massima. Destro nell’ultima gara mi è piaciuto, se continuerà a crescere di condizione ci farà divertire, adesso è al 70%. Verdi ha talento. La sua capacità di crescita andrà di pari passo con la voglia di lavorare e migliorarsi giorno dopo giorno. Momento di euforia? Può darsi. Con la Sampdoria sono state fatte cose buone e altre che non andavano poi così bene, dobbiamo lavorare su quest’ultimo aspetto per cercare di colmare questi vuoti.  Mal di trasferta? E’ il modo di interpretare le gare che non può essere così differente tra casa e fuori casa: tanto più stringiamo la forbice tanti più vantaggi avremo“.

Donsah ha giocato a Napoli, dal punto di vista fisico è quasi totalmente recuperato, è a disposizione, il problema è semplicemente la concorrenza nel suo ruolo. Icardi? Che abbia delle potenzialità è indiscutibile, la sua storia parla, poi può migliorare ma anche il fatto che è il capitano è significativo ed è un giocatore importante per la sua squadra. Come vedo l’Inter? Hanno davvero un potenziale notevole, nelle ultime due gare hanno dimostrato qualcosa in più, prima sembrava una squadra che lavorava più a livello individuale, ora più squadra e quando valori del genere diventano squadre compatte diventano difficili da affrontare. Gabigol? Mi incuriosisce vederlo all’opera, ma dalla prossima partita, sono tutti fior di giocatori, con qualità tecniche e una fisicità importante, ti colpiscono quando li vedi, noti qualcosa in più rispetto alla media“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy