Da domani la tecnologia entra nel mondo del calcio: è un momento storico!

Da domani la tecnologia entra nel mondo del calcio: è un momento storico!

Commenta per primo!

Finalmente o purtroppo a seconda delle opinioni, domani il calcio diventerà per la prima volta uno sport tecnologico. La ha annunciato in conferenza stampa il segretario generale della FIFA Jerome Valcke. E’ un momento storico per questo sport, che fino ad ora aveva respinto con convinzione ogni possibile aiuto tecnologico, preferendogli soluzioni come i 5 arbitri in campo.

Ma da domani, che lo si voglia o no, incomincerà una nuova era. L’occasione per la prima sperimentazione in una partita ufficiale è il match inaugurale del Mondiale per Club, che vedrà di fronte i neozelandesi di Auckland City e i giapponesi del Sanfrecce Hiroshima. I nuovi strumenti tecnologici utilizzati avranno lo scopo di evitare i famosi gol fantasma, al centro della polemica anche negli ultimi Europei appena disputati. Anche Valcke ha definito questa innovazione come una rivoluzione, ma ha voluto anche spiegare le direttive imposte dalla FIFA. Non viene messa in discussione infatti l’autorità dell’arbitro, a cui spetta comunque ed in ogni caso l’ultima parola. Sarà il direttore di gara a decidere quale tipo di tecnologia utilizzare, scegliendo tra il GoalRef (che utilizza un campo magnetico) e l’occhio di falco (la stessa tecnologia utilizzata nel tennis). L’arbitro potrà anche contraddire la decisione presa dagli strumenti, se lo riterrà opportuno.

Se tutto dovesse filare liscio, dopo il Mondiale per Club questi strumenti verranno utilizzati anche nella Confederations Cup del 2013, a cui l’Italia prenderà parte, e poi anche nel Mondiale 2014 in Brasile.

Follow @FioriDaniele

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy