Eto’o: “All’Inter sono stato felice. Mourinho è una grande persona”

Eto’o: “All’Inter sono stato felice. Mourinho è una grande persona”

Commenta per primo!
eto'o inter scudetto

Samuel Eto’o, ex giocatore nerazzurro, ospite in una trasmissione spagnola, ha sfogliato le pagine della sua carriera parlando, ovviamente, di Barça e di Inter: “Mi hanno detto che lasciando l’Inter avrei lasciato molte cose ma io volevo essere felice ma soprattutto portare un po’ di felicità in questa parte del mondo. Volevo portare la mia allegria, questo voleva essere il mio contributo non solo per l’Anzhi ma anche per questa regione. Noi non facciamo politica, giochiamo a calcio ma sappiamo com’è la situazione”.

Il camerunense ricorda lo scambio con Ibrahimovic, una delle migliori operazioni di mercato che rimarrà nella storia dell’Inter e non solo: “Il Barcellona ha pagato 70 milioni di euro per Ibrahimovic, non 46, afferma Eto’o. Il giornalista poi rincara la dose e chiede: “Questo non lo capisco: non sarebbe dovuto essere il contrario? Non sarebbe dovuta essere l’Inter a mettere soldi e Ibrahimovic sul piatto?”.

Come raccolto dai colleghi di Fcinter1908.it, Eto’o risponde con toni sostenuti: “Guarda, io non so come è stato portato avanti questo scambio. So che all’Inter ero felice e la storia mi ha dato ragione. Mi ha dato fastidio che il Barcellona abbia manipolato la stampa per farmi passare come quello che non sono. Nello spogliatoio è importante essere amici ed è così che all’Inter abbiamo vinto la Champions. Il primo anno all’Inter è stato anche difficile, per la prima volta ho conosciuto la panchina da giocatore ma non ho mai avuto problemi: l’ho accettato”.

L’intervista si conclude con un elogio allo Special One, indimenticabile allenatore nerazzurro: Mourinho è una grande persona, si è comportato molto bene con me. Come me non abbassa mai le braccia. E’ stato un peccato che il nostro ‘matrimonio’ si sia rotto”.

  Follow @BiancaRinaldi3

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy