Milan, Galliani indagato per bancarotta fraudolenta

Milan, Galliani indagato per bancarotta fraudolenta

Commenta per primo!

L’amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, è stato inserito nel registro degli indagati per il crac del Parma Fc. A rivelarlo è la Gazzetta di Parma, che riporta come il dirigente rossonero sia finito sotto la lente d’ingrandimento degli inquirenti a causa dell’acquisto di Paletta, avvenuta nel febbraio 2015, per un costo ritenuto inferiore al reale valore del giocatore.

Un valore talmente basso “da creare un ulteriore depauperamento del patrimonio societario, contribuendo così ad aggravare il dissesto”. Un’accusa da provare, ovviamente, perché gli inquirenti dovranno stabilire che Galliani fosse a conoscenza della situazione disastrosa delle casse crociate per poter confermare quella che è l’accusa: concorso in bancarotta fraudolenta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy