Da Le Tissier a Icardi: quando la nazionale ignora i suoi gioielli

Da Le Tissier a Icardi: quando la nazionale ignora i suoi gioielli

Mauro Icardi, nonostante i fantastici numeri di questo inizio di stagione, è stato ancora escluso dal ct dell’Argentina, Bauza. Ma sono tanti i casi di giocatori ignorati dai propri ct

Commenta per primo!

Mauro Icardi, nonostante l’eccezionale periodo di forma con 10 gol nelle prime 12 giornate di campionato che fanno di lui il miglior attaccante argentino per realizzazioni in questa prima parte di stagione, è stato nuovamente escluso dal commissario tecnico dell’Argentina, Edgardo Bauza, per i prossimi impegni dell’Albiceleste. L’ennesima esclusione, che fa ancor più rumore se consideriamo che il capitano dell’Inter, nonostante i 57 gol messi a segno in nerazzurro dal suo arrivo nel 2013, con la Selección ha disputato una sola partita.

Ma quello di Icardi non è un caso isolato, anzi. Già in passato tanti calciatori sono stati letteralmente ignorati dalle rispettive nazionali nonostante il grande rendimento nel proprio club.

<- SCORRI LE SCHEDE ->

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy