Capello: “Al campionato italiano mancano gli investimenti, anche stranieri”

Capello: “Al campionato italiano mancano gli investimenti, anche stranieri”

Le parole di Fabio Capello sugli investimenti stranieri nei club italiani

intervista capello

Fabio Capello ha parlato ai microfoni de La Stampa di quello che manca al calcio italiano per ritornare ai massimi livelli: “Gli investimenti, anche se da stranieri, non vedo il problema. L’importante è che le società in mano a proprietari lontani, ma anche di casa nostra, si affidino a dirigenti preparati e presenti. Quando ero alla Juve c’era Giraudo che non ci lasciava un momento, era sempre con noi ed informato di tutto“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy