Di Francesco: “Avevamo la sindrome da Inter. Ognuno deve pensare a sè stesso”

Di Francesco: “Avevamo la sindrome da Inter. Ognuno deve pensare a sè stesso”

Le parole in conferenza stampa di Eusebio Di Francesco, tecnico del Sassuolo, che domani affronterà l’Inter.

intervista di francesco

Eusebio Di Francesco, allenatore del Sassuolo, ha parlato in conferenza stampa della sfida che la sua squadra giocherà contro l’Inter, sabato 14 maggio 2016 alle ore 20.45, che potrebbe portare alla squadra emiliana una qualificazione in Europa League: “La storia la stiamo già facendo, per quello che abbiamo fatto durante l’anno, i  punti fatti e la posizione in classifica. Dobbiamo completare l’opera pensando in primo luogo alla vittoria e poi per l’Europa League dobbiamo aspettare la finale di Coppa Italia. Dobbiamo mantenere la sesta posizione, domani dobbiamo pensare a noi e a vincere. Nella testa c’è solo l’Inter, dobbiamo portare avanti l’obiettivo di portare tre punti a casa“.

Stiamo facendo qualcosa di grande, il sesto posto vale un grandissimo percorso di crescita. Se pensiamo al Leicester è difficile ragionare in questi termini per molti motivi. In passato avevamo la sindrome da Inter, ma ora ce ne siamo liberati. Negli ultimi periodi abbiamo ottenuti ottimi risultati e ci siamo ripresi quanto perso per strada. Ognuno giocherà al massimo per il bene della squadra, io sono stufo di parlare di queste cose in Italia è noioso ripetere il mio pensiero. Ogni squadra deve giocare al meglio, come da noi fatto con il Verona o come all’estero. Nel calcio questi discorsi non devono esistere“.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy