Guetta: “Per Mancini gli altri vengono parecchio dopo di lui. A Firenze…”

Guetta: “Per Mancini gli altri vengono parecchio dopo di lui. A Firenze…”

intervista pea

Il giornalista David Guetta, tifoso della Fiorentina, ha raccontato al Corriere Fiorentino, una suo litigio con Roberto Mancini: “Lui ha un’idea particolare dell’universo che lo circonda, lui è Mancini e gli altri vengono parecchio dopo. Non è facile dal suo punto di vista, e lo capisco, comprendere perchè il mondo non lo segua ovunque con adorazione. Nel marzo del 2001 diventa allenatore della Fiorentina, società che ha un presidente proprietario pure di una televisione diretta, nella parte sportiva, dal sottoscritto. Arriva subito ospite al ‘Ring dei Tifosi’, non conosce nemmeno Ciuffi e viene infilato da una domanda dietro l’altra. Mancini non se lo aspetta e l’umore si abbassa ed esce dagli studi di Canale Dieci con le stessa gioia di quando oggi Icardi sbaglia un gol che avrebbe segnato anche lui ultracinquantenne“.

La mattina seguente protesta con la dirigenza viola che lo ascolta ma non fa nulla, anche perchè non c’era nulla per non rischiare le dimissioni del responsabile della redazione sportiva. Cinque anni dopo la sua Inter viene strapazzata dalla Fiorentina di Prandelli: incrocio Mancini mentre sta andando in sala stampa e gli faccio una domanda cattiva. La sua risposta è dura e nasce un siparietto interrotto da Facchetti“.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy