Mancini: “Zaniolo? Mi dicevano che convocavo gli sconosciuti. In Italia tanti giovani interessanti”

Mancini: “Zaniolo? Mi dicevano che convocavo gli sconosciuti. In Italia tanti giovani interessanti”

Il ct della nazionale italiana commenta le prestazioni dell’ex attaccante nerazzurro

di Martina Napolano, @OnlyLoveINTER

Roberto Mancini, tecnico della nazionale italia, è intervenuto al teatro Torquis di Filottrano, ad Ancona, per un’iniziativa stradale lanciata in memoria del ciclista Michele Scarponi. L’ex allenatore dell’Inter si è soffermato sul piano azzurro per quest’anno e su alcuni talenti del campionato italiano. Ecco le sue parole: “Da marzo inizia il tour de force per gli europei con 10 partite e lì vorremmo vincere. Diciamo che la squadra ormai è fatta ed amalgamata, un gruppo definito all’80%. Zaniolo? Qualcuno, forse come battuta, mi ha detto che ero matto e che chiamavo gli sconosciuti. Ma di quel ragazzo già sapevo qualcosa e l’ho voluto vedere dal vivo.

Mi sembra che i fatti mi diano ragione. Contro il Torino gli ho visto fare un gran gol ed è stato il migliore in campo. Ma ci sono in giro tanti altri interessanti ragazzi che dobbiamo seguire in questo girone di ritorno. Da Tonali del Brescia a Vido del Perugia, a Meret del Napoli, Conti del Milan a Spinazzola e tanti altri, come per esempio Kean, che spero giochi di più. L’impegno è grande ma la voglia di ribaltare le ultime delusioni anche“.

LEGGI ANCHE — Mourinho: “Futuro? Già rifiutate tre offerte. Serie A oggi meno competitiva”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

LIVE MERCATO – SEGUI TUTTE LE TRATTATIVE DEI NERAZZURRI IN DIRETTA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy