Marotta: “Contrario ai cinesi. Capello ha vinto sul campo i suoi scudetti”

Marotta: “Contrario ai cinesi. Capello ha vinto sul campo i suoi scudetti”

L’amministratore delegato della Juventus commenta le proprietà cinesi di Inter e Milan

1 Commento
intervista marotta
Beppe Marotta, amministratore delegato della Juventus, ha parlato al Giorno delle proprietà cinesi di Inter e Milan e della volontà di portare Capello al Jiangsu: “Cinesi? Io sono contrario, preferisco il made in Italy, i proprietari con un nome e un cognome, i Moratti, i Fraizzoli, i Rizzoli, i Carraro, i Berlusconi e tuttavia questa è non solo la stagione della globalità ma anche di un’Italia non più votata all’imprenditoria. Bisognerebbe cercare di difendere l’italianità: Milano sparita fa un certo effetto, come dicevo le grandi famiglie se ne sono andate facendo da apripista agli stranieri. Da noi una squadra dev’essere gestita da chi comprende e si fa capire. Pensa a de Boer, un bravo tecnico, ma lì non si sono capiti. C’è chi si è scandalizzato per le parole di Capello che ha detto che i suoi scudetti sono stati vinti sul campo? E dove li ha vinti? Sul campo! Ha detto una cosa sacrosanta”.

L’amministratore delegato ha parlato anche della trattativa per l’attaccante della Sampdoria: “Per Schick non c’è ancora nulla di ufficiale, ma rappresenta il profilo che seguiamo, come patrimonio del futuro. Iniesta? Non è raggiungibile. Sostenibilità e continuità dei risultati prevedono un rispetto dei parametri”.

PAZZA INTER, ZHANG JINDONG SCATENATO 

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. vallyb77 - 1 settimana fa

    Marotta VB può dire tutte le boiate che vuole. Ma un sito che si chiama passione Inter non dovrebbe essere obbligato a pubblicarle, e se lo fa almeno potrebbe evidenziare la cavolata detta da Marotta. Per esempio facendo notare che invece è una cosa positiva che Delle aziende estere investano in Italia, come del resto succede già da anni in Inghilterra. Molto meno positivo che Delle aziende italiane portino la sede legale e la fiscalità in Olanda. l’Italia dovrebbe ringraziare i primi e biasimare i secondi, casomai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy