Mourinho: “La vittoria della Premier la dedico a mio padre. Resterò qui fino a quando…”

Mourinho: “La vittoria della Premier la dedico a mio padre. Resterò qui fino a quando…”

Commenta per primo!

Josè Mourinho riporta il Chelsea alla vittoria, dopo un anno da ‘zero tituli’ la squadra vince Coppa di Lega e Premier League. Sono 22 i trofei vinti dallo Special One in 15 anni di carriera, più di uno all’anno, una media da brividi!

“Oggi non era una partita per fare spettacolo ma per finire il lavoro” commenta l’allenatore dei blues a margine del match che ha portato il Chelsea alla vittoria contro il Crystal Palace, vittoria che Mou dedica a suo padre: “Ho preso un aereo privato, sono stato lì con lui nel momento più difficile quello dell’operazione. A parte questo, tutto è sotto controllo. E’ forte e sta migliorando. Io sono molto più rilassato e questo successo è anche per lui“. 

Come dimostrano le parole riportate da EuroSport.com, Mourinho non è ancora di certo sazio: “Proverò a vincere ancora. Ci proverò sempre. Il giorno che non sentirò più quella passione vuol dire che sarà abbastanza. Ma non sento che quel giorno sta arrivando. Quando si lavora duramente e sei campione si sente che hai quello che ti meriti. E’ una bella sensazione. Per me è forse una sensazione speciale perché non sono molto intelligente nello scegliere i paesi dove allenare. Avrei potuto scegliere un altro club in un altro paese dove essere campione è più facile. Ma ho scelto la lega più difficile in Europa. E’ un rischio. Ma io sono così, sono felice, perché ho vinto un altro titolo in Premier League, 10 anni o otto o nove anni dopo, nella mia seconda parentesi qui in questo club dove ho intenzione di restare a lungo, almeno fino a quando lo vorrà Abramovich“.

Leggi anche: INTER-CHIEVO: LE PROBABILI FORMAZIONI: TORNA BROZOVIC. PODOLSKI PRENDE IL POSTO DI PALACIO

Leggi anche: INTER-CHIEVO: NON SOLO IN CAMPO, ANCHE SFIDA MERCATO

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy