Psg, Neymar e Mbappe non bastano: dal 2011 speso oltre un miliardo di euro, ma i successi europei tardano ad arrivare

Psg, Neymar e Mbappe non bastano: dal 2011 speso oltre un miliardo di euro, ma i successi europei tardano ad arrivare

In questo mercato invernale il club parigino ha per altro lasciato partire Lucas Moura, strappato all’Inter non più tardi di qualche anno fa

di Marco Accarino, @AccarinoMarco

Da ormai 7 anni a questa parte il mercato europeo ha dovuto fare i conti con lo strapotere economico del PSG, club francese per il quale ci si prospettava una futuro pieno di successi nazionali ed internazionali fin dai primi giorni dell’insediamento a Parigi della proprietà qatariota. Tanti, anzi tantissimi i campioni portati in Francia da Al-Khelaifi: Javier Pastore fu solo il primo della lista, con il Palermo che ancora ringrazia sorridendo sventolando l’assegno da 43 milioni di euro incassato grazie al Flaco. Nel corso degli anni la Serie A fu spesso “saccheggiata” proprio dai transalpini: ne sa qualcosa il Milan, che nell’estate del 2012 vide partire sullo stesso aereo Thiago Silva e Zlatan Ibrahimovic in cambio di circa 60 milioni di euro. Era logico aspettarsi l’esplosione definitiva in campo europeo dopo l’ultimo faraonico mercato estivo che ha portato a vestire la maglia del PSG Neymar e Mbappé, eppure, come spiega Giovanni Capuano, il miliardo speso dalla società francese non ha portato a nulla di nuovo: nella serata di oggi gli uomini di Emery sono stati eliminati dal Real Madrid, dicendo addio alla Champions League. Una situazione difficile da digerire che, con ogni probabilità, porterà la proprietà a prendere in forte considerazione l’ennesima rivoluzione da attuare per ambire a trofei sempre più ambiti.

LEGGI ANCHE – Julio Cesar: “Handanovic? Lui è un portiere che…”

Tutte le news sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

FIGO CONSIGLIA ICARDI: “RIMANGA, L’INTER E’ UN GRANDE CLUB”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy