Pirlo appende gli scarpini al chiodo e della vittoria a Berlino resterà solo Buffon

Pirlo appende gli scarpini al chiodo e della vittoria a Berlino resterà solo Buffon

Dopo l’annuncio del ritiro di Pirlo dal calcio giocato, tra i calciatori italiani che presero parte alla finale della coppa del mondo del 2006, resterà solo Buffon in attività

Con un’intervista rilasciata ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, Andrea Pirlo ha annunciato che a dicembre – quando terminerà il suo contratto con i New York City -appenderà gli scarpini al chiodo, chiudendo una carriera assolutamente straordinaria.

Tra i tanti successi ottenuti in carriera dall’ex calciatore di Milan e Juventus, il più importante è certamente la conquista del Mondiale nel 2006, con la maglia della Nazionale italiana. Andando a scorrere il tabellino della finale disputata e vinta ai calci di rigore contro la Francia, balza all’occhio un dato molto interessante: dei 14 calciatori impiegati quella sera da Marcello Lippi infatti – dopo il ritiro di Pirlo – ne resterà solo uno in attività, vale a dire Gianluigi Buffon.

Nella sfida contro la Macedonia – malgrado il risultato deludente per gli azzurri – il portiere della Juventus ha festeggiato i 20 anni trascorsi con la maglia della nazionale italiana. Buffon ha iniziato la sua carriera in azzurro in uno spareggio contro la Russia per qualificarsi ai mondiali e, 20 anni dopo, dovrà passare proprio attraverso un altro spareggio per regalarsi un altro mondiale, proprio in Russia.

INTER-MILAN SI AVVICINA: CON SABRINA HAMMAMI IL DERBY DIVENTA… HOT!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy