Sneijder all’ultima in nazionale: “Strana sensazione ma piacevole, sono fiero di essere qui”

Sneijder all’ultima in nazionale: “Strana sensazione ma piacevole, sono fiero di essere qui”

Olanda-Perù sarà l’ultima partita del primatista della nazionale olandese per presenze. L’ex Inter è a quota 133

di Paolo Messina

Perno fondamentale nei meccanismi del triplete, Wesley Sneijder è pronto a separarsi dalla nazionale olandese. Questa sera nella splendida Johan Cruijff Arena andrà in scena l’ultima partita del centrocampista con la casacca arancione. L’olanda affronterà in amichevole il Perù.

TuttoMercatoWeb riporta le dichiarazioni dell’ex Inter: “Si dice addio una volta sola, e quel giorno per me sarà oggi. E’ una strana sensazione ma anche piacevole. E’ bello provare questa emozione per l’ultima volta. Me la godrò davvero, sono fiero di essere qui”. I giorni, le ore e i minuti che separano un calciatore dall’addio sono sempre le più suggestive. Passano in testa i ricordi di mille battaglie, soddisfazioni e delusioni. Lasciare la nazionale non è facile, perché non ritornerai più dal tuo primo amore, da chi hai sempre supportato e per chi daresti tutto.

Sneijder non è uno qualunque nell’Olanda. Con gli orange è il primatista assoluto di presenze con 133 partite alle spalle. Il centrocampista, in 15 anni di militanza, ha segnato 31 gol. Il punto più alto in nazionale toccato dall’olandese è senza ombra di dubbio la finale mondiale del 2010 contro la Spagna. Peccato che sia anche il ricordo, forse, più brutto considerando la sfortunata sconfitta per 1-0 dopo i tempi supplementari.

LEGGI ANCHE -> Mundo. D – L’Inter monitora il baby talento argentino Luciano Moro

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

BRASILE, IL PORTIERE EVERSON PORTA IN VANTAGGIO IL CEARA’ CONTRO IL CORINTHIANS

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy