Sparta Praga: 2 giocatori insultano il guardalinee donna. La punizione è esemplare

Sparta Praga: 2 giocatori insultano il guardalinee donna. La punizione è esemplare

“Le donne devono stare ai fornelli” l’epiteto pronunciato dal portiere dello Sparta Praga dopo l’errore dell’assistente dell’arbitro

Lo Sparta Praga, recente avversario dell’Inter in Europa League, sul quale si è imposto 3-1, si è reso protagonista di un fatto increscioso. Durante la partita contro il Brno terminata 3-3 un guardalinee donna non ha segnalato un evidente fuorigioco. L’errore dell’assistente dell’arbitro ha provocato le proteste furiose dei giocatori dello Sparta ed in particolare del portiere, Tomas Koubek, che ha più o meno detto: “Le donne appartengono ai fornelli”, per poi rincarare la dose nel post-partita dichiarando: “Le donne non devono arbitrare il calcio maschile”.
A Koubek ha dato manforte anche l’infortunato centrocampista Lukas Vacha.

Koubek ha poi postato su Facebook una foto della moglie e della figlia dicendo di voler chiedere scusa a tutte le donne. Per punizione l’allenatore dello Sparta, David Holoubek, li manderà ad allenarsi con la squadra femminile del club ceco.

Fonteisport.blesk.cz

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy