Thiago Motta: “Verratti top player. Ultimo anno al Psg per me, poi…”

Thiago Motta: “Verratti top player. Ultimo anno al Psg per me, poi…”

Il centrocampista ex Inter racconta anche la sua esperienza con la Nazionale italiana: “A parte il campo, ho amato soprattutto la vita di gruppo durante i ritiri”

Commenta per primo!

In vista dell’amichevole di questa sera a ‘San Siro’ tra Italia e Germania, l’ex centrocampista dell’Inter, Thiago Motta, ha parlato ai microfoni de La Gazzetta dello Sport: “Italia-Germania per me rappresenta l’emozione dell’esordio a Dortmund, l’inizio di una grande avventura che mi ha concesso il privilegio di rappresentare il mio Paese, l’Italia, a due Europei e a un Mondiale. Il mio ciclo però è arrivato a scadenza naturale. Fa bene Ventura a puntare sui giovani per Russia 2018. A parte il campo, ho amato soprattutto la vita di gruppo durante i ritiri, le tavolate a cena con grandi giocatori, grandi uomini e amici”.

VERRATTI“Verratti non è solo il futuro, ma pure il presente della Nazionale. Non ce ne sono del suo livello in Italia e può vedersela alla pari con i campioni tedeschi, anche se in azzurro magari gioca in un ruolo diverso. Lo vedo più maturo, come uomo. Marco deve solo credere nel suo destino di top player”.

FUTURO“Il Psg è come fosse casa mia e in queste cinque stagioni ho sempre dato tutto per vincere e contribuire alla crescita del progetto. Per questo credo che sarà il mio ultimo anno a Parigi da giocatore. Posso ancora giocare ad alti livelli magari in campionati emergenti e stimolanti pure per la mia famiglia. Però potrei anche iniziare ad allenare. Dove e quando dipenderà dai progetti che mi saranno proposti, ma deciderò sempre in sintonia con il mio presidente Al Khelaifi”.

BROZOVIC SHOW, DOPPIETTA SPETTACOLARE CON LA CROAZIA!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy