Altobelli: “Icardi? L’Inter lo deve tenere a tutti i costi: solo due giocatori sono alla sua altezza”

Altobelli: “Icardi? L’Inter lo deve tenere a tutti i costi: solo due giocatori sono alla sua altezza”

Al momento, nel contratto di Icardi resta attiva la clausola di 110 milioni valida per l’estero solo nei primi giorni di luglio

di Paolo Messina

Uno che i gol li sapeva fare era sicuramente Spillo Altobelli. Entrato di diritto nell’Olimpo dei principali attaccanti del suo tempo e non solo, l’ex giocatore è un riferimento molto valido in sede di analisi e opinioni riguardo i principali temi d’attualità di casa Inter. Durante la sessione di riparazione i colpi non abbondano e il trend continuerà fino al 31 gennaio. In primo piano, dunque, rimangono il rinnovo di Mauro Icardi e la prossima partita in coppa Italia contro il Benevento.

Altobelli è stato intervistato a SportMediaset per entrare nello specifico di una vicenda, quella legata all’adeguamento del contratto del capitano nerazzurro, che sta facendo discutere tutto l’ambiente e spazientire non poco la società: ” L’Inter deve tenerlo – afferma Spillo – a tutti i costi. Mauro oggi è uno dei tre o quattro attaccanti più forti al mondo. E poi io sono sicuro che lui voglia restare all’Inter. Se voleva andarsene, ha avuto le possibilità per farlo. Aveva una clausola rescissoria, poteva approfittarne. Ma io dico che lui non vuole andarsene”. da quello che leggo, guadagna meno di cinque milioni a stagione, una cifra bassa se rapportata agli altri grandi attaccanti di livello mondiale. Icardi è un giocatore che potrebbe tranquillamente guadagnare dieci milioni a stagione e io dico che fa bene sua moglie a fare richieste elevate. Mauro vale quei soldi. Io credo che il matrimonio si farà, perché io sono sicuro che l’Inter vuole tenerlo e Mauro vuole restare all’Inter. Alla fine i soldi si troveranno e il contratto verrà firmato. In questo momento nel ruolo alla sua altezza ci sono solo Lewandowski e Suarez“.

In seconda battuta, viene rispolverato il sempre attuale l’avvicendamento  dell’argentino ai Blancos: “Mauro è più forte di Benzema. Icardi può giocare in squadre comne Real, Barcellona, Manchester United e Manchester City. Quella è la sua dimensione”. 

LEGGI ANCHE – > Mourinho puntualizza: “Ritorno all’Inter? Sarebbe un onore, ma adesso voglio godermi la tranquillità e pensare al prossimo passo”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO – Toldo ed il gol in Inter-Juve: “È mio, Vieri non l’ha toccata!”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy