Appianate le divergenze tra Mancini e il Suning: il tecnico è più vicino alla permanenza

Appianate le divergenze tra Mancini e il Suning: il tecnico è più vicino alla permanenza

Nonostante non siano state accontentate tutte le sue richieste, al momento Mancini sembra allontanare l’ipotesi di un clamoroso divorzio

Le interviste post partita di Inter-Carpii

E’ evidente che Roberto Mancini e il gruppo Suning hanno diverse modalità di vedute: da questo nasce il malumore del tecnico che nei giorni scorsi aveva addirittura scatenato voci su delle presunte dimissioni che avrebbero avuto del clamoroso. Il Mancio nell’incontro di giovedì con la nuova proprietà ha posto le sue condizioni ed è in attesa che i cinesi le accettino: al momento però la società ritiene di aver fatto già tanto per andare incontro all’allenatore non cedendo nessun big e facendo anche qualche acquisto di livello; difficile quindi che si proceda alle richieste dell’allenatore come rinnovo del contratto, più centralità sul mercato e l’inserimento di un uomo di fiducia che faccia da tramite tra lui e la società (al posto di Bolingbroke, con cui i rapporti sono ormai deteriorati).

Nonostante tutti questi problemi Mancini dovrebbe in ogni caso rimanere all’Inter, allontanando l’ombra del divorzio: secondo la Gazzetta dello Sport il tecnico avrà tempo fino a giovedì per decidere se imputarsi o capire che in fondo la rosa è di qualità, così come il progetto societario. Poi dal 21 agosto sarà finalmente calcio giocato e Mancini avrà più di un obiettivo: portare l’Inter dove merita e allontanare dalla panchina nerazzurra gli spettri di eventuali sostituti (Simeone su tutti).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy