Asamoah, solo quindici minuti per lui contro il Kenya. Il c.t.: “Non era al meglio, non gioco con i nomi”

Asamoah, solo quindici minuti per lui contro il Kenya. Il c.t.: “Non era al meglio, non gioco con i nomi”

Il terzino ghanese non è stato schierato dall’inizio nella partita valida per le qualificazioni alla prossima Coppa D’Africa, poi persa, contro il Kenya

di Luca Tagliabue

Solo quindici minuti in campo per Asamoah nella partita valida per le qualificazioni alla prossima Coppa D’Africa tra Ghana e Kenya, poi persa dalle Black Stars. Quello della sua esclusione è stato uno dei temi che più hanno fatto discutere in patria, dove la decisione del c.t. Kwesi Appiah è stata molto criticata.

A difesa della propria scelta, il tecnico si è espresso in questo modo: “Vedete, io non gioco con i nomi, gioco con giocatori che potrebbero essere in forma in un momento particolare. E se Kwadwo è andato in panchina non significa che non sia un buon giocatore. È uno dei migliori giocatori ma, date le circostanze, abbiamo dovuto mettere altri giocatori all’inizio, poi l’ho fatto entrare a gara in corso”.

Motivo dell’esclusione sarebbe dunque la condizione fisica del terzino nerazzurro, giudicato non al meglio per questa partita. Non una buona notizia per l’Inter, che proprio questa sera ha dovuto fare i conti con l’infortunio di un altro nuovo arrivato, Sime Vrsaljko, uscito dopo soli 20′ dalla partita di Nations League contro la Spagna per un problema al ginocchio sinistro.

LEGGI ANCHE: Gabigol: “Cuca l’uomo del mio rilancio. All’inizio mi ha messo fuori squadra, ma…”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO – Nazionale: Balotelli-Insigne per la nuova Italia di Mancini

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy