Ausilio:”Dybala mi piace, abbiamo offerto il rinnovo ad Handanovic e Icardi ma…”

Ausilio:”Dybala mi piace, abbiamo offerto il rinnovo ad Handanovic e Icardi ma…”

Commenta per primo!

“Per il momento si tratta solo di sogni. È bello averne e coltivarli, ma stiamo cercando di preparare qualcosa di serio e importante per il futuro. Vogliamo costruire qualcosa che diventi realtà“. È questo l’incipit del direttore sportivo nerazzurro Piero Ausilio, il quale ospite a Sky Football Night ha parlato soprattutto di calciomercato, ma anche del presente dell’Inter e del possibile scenario futuro. Iniziando dall’allenatore, Roberto Mancini, sul quale dice:“Roberto ha carisma e credibilità. Ha fatto bene ovunque, è un tecnico di fama internazionale e questo inevitabilmente aiuta”. E su Yaya Tourè:“Ci sta che possa avere voglia di confrontarsi con un campionato diverso, ma è un giocatore del Manchester City, una società fortissima che non intende privarsi di calciatori del genere”.

“Il nostro sarà un mercato di autofinanziamento, venderemo per comprare – spiega Ausilio -. In tal senso le risorse possono arrivare anche da operazioni mirate, come quella che abbiamo portato avanti con Federico Bonazzoli. C’è una parola con il presidente della Sampdoria per avere un diritto di prelazione e non perderlo. Vengo dal Settore Giovanile e tengo a tutti i nostri giovani. Mi piacerebbe vederli crescere e affermarsi in prima squadra, ma non sempre è possibile”.

Per quanto riguarda i rinnovi di HandanovicIcardi:Abbiamo offerto a entrambi un prolungamento con adeguamento contrattuale, ma ogni rinnovo ha bisogno dei suoi tempi perché ci sono tante cose da sistemare. Parliamo regolarmente con i rispettivi agenti e, quando c’è una volontà chiara, alla fine si sistema sempre tutto. La nostra intenzione è di tenere entrambi. Stesso discorso per Kovacic“. Si passa poi a parlare del derby della Madonnina che andrà in scena domenica sera:“Un successo potrebbe mettere nella condizione di rilanciarsi, concludendo bene la stagione e ponendo le giuste basi per la prossima. Non è vero che non conta. Una vittoria in partite del genere permette ai giocatori di crescere e di lavorare in un clima migliore”.

Poi, al D.s. Ausilio sono state poste delle domande attraverso Twitter. Ecco le sue parole:

“Chi preferisco tra Pedro e Dybala? Dybala. Non conosco i presupposti e margini per un’eventuale trattativa, posso rispondere per quanto riguarda il piacere. Immagino che le cifre siano molto alte. Sicuramente stimiamo il ragazzo, lo conosciamo fin dai tempi dell’Instituto di Cordoba. Ci piace tanto, ma purtroppo penso piaccia anche ad altri. Se Hernanes può essere sacrificato? L’abbiamo appena comprato, penso che starà ancora tanti anni all’Inter”.

Infine ad Ausilio viene chiesto se è vero che l’Inter segue Meunier del Bruges:“Lo conosciamo, questo sicuramente. Nasce attaccante, ora invece gioca terzino destro. È un buon giocatore, dotato di una struttura fisica importante, ma non è ancora del livello che cerchiamo”.

Leggi anche: RANOCCHIA: “IL DERBY NON VA GIOCATO, VA VINTO. LA FASCIA DA CAPITANO E’ UNA GRANDE RESPONSABILITA‘”

Leggi anche: LA STRACITTADINA MILANESE AFFIDATA A BANTI

Vuoi essere sempre aggiornato su quel che accade nel mondo del calcio e dello sport in generale? Leggi LoSport24!

Follow @Federico_Spagna

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy