Ausilio a Sky: “Troveremo la persona giusta: anche Vecchi è in ballo”

Ausilio a Sky: “Troveremo la persona giusta: anche Vecchi è in ballo”

Prima di Southampton-Inter, Ausilio è intervenuto a Sky per parlare del tecnico che prenderà in mano l’Inter.

Commenta per primo!
mirabelli ausilio

Ecco le parole di Piero Ausilio, intervenuto a Sky prima di Soouthampton-Inter:

Niente più alibi senza De Boer ora? La responsabilità è di tutti. Siamo tutti insieme nel bene e nel male, dirigenti e giocatori, siamo un tutt’uno. Siamo stati costretti in maniera improvvisa a fare questo cambiamento in panchina. A maggior ragione servirà impegno ancora da parte di tutti e tutti uniti ne verremo fuori.

Cosa non è andato con De Boer? E’ arrivato in questa situazione presto con un progetto che era anche ambizioso. E’ un grande professionista e ha lavorato 24 ore su 24 per l’Inter: si sono viste anche partite buone e altre partite meno buone, soprattutto se guardiamo ai risultati che poi non sono arrivati. Un’Inter che perde così tante partite non poteva andare bene. 

Su Vecchi cosa ci può dire? La sua esperienza finirà domenica? E’ bravo ed è un grande professionista. E’ interista e non guasta avere anche qualcuno che lavora con il cuore adesso. Non pongo un limite e non è detto che la sua esperienza si chiuderà domenica. Domani arriva la proprietà e saranno valutati prospetti di allenatori e anche il suo profilo. Non siamo disuniti come qualcuno vuole fare passare. Decideremo tutti insieme.

Sul nuovo allenatore? Dovrà parlare in italiano? Deve essere bravo. Mi sembra eccessivo parlare di casting. Valuteremo i migliori profili sia italiani che stranieri e c’è anche Vecchi tra questi. Prima parliamo noi con la proprietà e poi organizziamo gli incontri con gli allenatori nei prossimi giorni per risolvere la causa nei prossimi 2-3 giorni.

Sarà un traghettatore? Sarà un bravo allenatore, che conosca il calcio italiano, che non sia necessariamente italiano, ma sarà uno che sa in che situazione verrà a trovarsi. Bisogna essere capaci di sostenere un progetto di questo tipo.

L’anno prossimo ci potrebbe essere Simeone? Il presente non mi fa valutare allenatori con contratti con altri club. Dobbiamo pensare a gente libera e ci sono tra questi persone valide. Faremo la scelta migliore.

Su Hiddink e Marcelino? Non faccio nomi: le vostre curiosità saranno soddisfatte nei prossimi giorni. Ci interessa di trovare la persona giusta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy