Barbieri: “Spalletti è lo chef giusto, Icardi è come un soufflé”

Barbieri: “Spalletti è lo chef giusto, Icardi è come un soufflé”

Il famoso chef, grande tifoso nerazzurro, ha parlato dell’Inter di Spalletti

Commenta per primo!

Oltre all’amore per la cucina, Bruno Barbieri ha un altro grande amore: vale a dire l’Inter. Tuttosport ha intervistato il noto chef, chiedendogli un parere sui temi più caldi nel mondo nerazzurro:

PRIME IMPRESSIONI – “L’Inter ha cominciato alla grandissima, tant’è che mi dispiace tanto non essere in Champions. Il cambio dell’allenatore sta già portando i suoi frutti, ma adesso lasciamolo lavorare tranquillo perché noi dell’Inter siamo bravi a fare casino alla prima sconfitta“.

SPALLETTI –  “E’ arrivato lo chef giusto, un tecnico che fa giocare i calciatori come si deve. Spalletti ha ridato fiducia a un gruppo che l’anno scorso aveva fallito. Perché ricordiamo che l’Inter non ha fatto una campagna acquisti clamorosa e i giocatori sono più o meno gli stessi. Si vede nel gruppo la voglia di darci dentro, mi sembra che i giocatori abbiano anche compreso che con la nuova società c’è poco da scherzare”.

ICARDI“A me, da sempre, piace la gente che fa gol. Ho un debole per Perisic, ma il mio preferito è ovviamente Icardi. Mauro è uno che magari per quaranta minuti sta sulle sue, ma al primo pallone buono lo butta dentro.  A quale piatto lo paragono? Icardi è come un soufflé, un piatto che si gonfia sempre, che cresce. E’ lui è un ragazzo che cresce di partita in partita e diventa buonissimo per la gioia di chi lo vede all’opera”.

#PERISICTOICARDI, FUNZIONA A MERAVIGLIA!

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy