Beccalossi: “Conte come Lippi o Trapattoni? Prima c’è Spalletti. Ho un sospetto sul futuro suo e di Gattuso”

Beccalossi: “Conte come Lippi o Trapattoni? Prima c’è Spalletti. Ho un sospetto sul futuro suo e di Gattuso”

L’ex giocatore nerazzurro si dimostra a favore dell’eventuale arrivo di Conte

di Lorenzo Della Savia, @loredstweet

Intervistato ai microfoni di Calcio&Mercato, trasmissione andata in onda questa sera su Rai Sport, l’ex giocatore dell’Inter, Evaristo Beccalossi, ha così commentato un possibile arrivo di Antonio Conte sulla panchina dell’Inter, con particolare a Marcello Lippi e Giovanni Trapattoni, altri due allenatori giunti a Milano (sponda nerazzurra) dopo aver allenato la Juventus in precedenza: “Se vedo Conte come Lippi o come il Trap? Sono due situazioni diverse. Prima di arrivare a Conte c’è Spalletti che ha un contratto, e poi Conte bisogna convincerlo. Non darei niente per scontato”, afferma Beccalossi.

E poi aggiunge: “Un’impressione che ho, guardando sia Spalletti che Gattuso, è che i risultati non determineranno la loro permanenza o meno sulle rispettive panchine. Il loro obiettivo è di portare le loro squadre in Champions League, e poi i club valuteranno cosa fare. Se sarei contento in caso di arrivo di Conte? Sì, ci vogliono allenatori vincenti”, conclude il Becca.

Sky – L’Inter a Frosinone con la certezza della difesa, resta il ballottaggio Icardi-Latutaro: ecco chi è favorito

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy