Beccalossi: “Suning? In futuro sicuramente i rubinetti si apriranno. Il mercato dipenderà dalla Champions”

Beccalossi: “Suning? In futuro sicuramente i rubinetti si apriranno. Il mercato dipenderà dalla Champions”

L’ex giocatore nerazzurra ha elogiato i primi tre colpi messi a segno dalla dirigenza dell’Inter

di Raffaele Caruso

L’ex giocatore dell’Inter Evaristo Beccalossi è intervenuto negli studi di Rai Sport durante il programma “Calcio & Mercato” per analizzare le trattative più calde del mercato nerazzurro: “Il fatto di non aver vinto a Torino condiziona il cammino stagionale nerazzurro. Se l’Inter non riuscisse ad andare in Champions League, il primo problema sarebbe quello di trattenere i suoi prezzi pregiati. Secondo me Icardi sotto questo punto di vista sarebbe a rischio, visto che ha una clausola ed è anche bassa rispetto alle altre cifre che circolano”.

Già diversi colpi messi a segno: “Lautaro Martinez è giovane, sono stati bravi i dirigenti nerazzurri ad acquistarlo. De Vrij e Asamoah sono due ottimi affari, per giunta a parametro zero”.

Suning non può investire quanto vorrebbe: “Non sono queste le condizioni che Zhang si aspettava nel momento in cui ha prelevato le quote del club. In futuro sicuramente i rubinetti si apriranno. Comunque sia, bisogna imparare ad essere sempre competitivi con le risorse che si hanno”.

Un eventuale arrivo di Strootman o Nainggolan“L’olandese mi fa impazzire, il belga sa esser ben gestito da Spalletti. Il valore del giocatore non si discute. Si tratta comunque di operazioni che in questo momento ritengo impossibile, pur augurandomi che vadano in porto”.

LEGGI ANCHE –> ATALANTA-INTER, LE PROBABILI FORMAZIONI – DUBBIO CANDREVA: KARAMOH DAL 1′?

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

PERISIC, QUANTI GOL D’AUTORE! ECCO LA TOP10 DELLE RETI DEL CROATO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy